RAVELLO CONSIGLIO COMUNALE SOFT E L´OPPOSIZIONE CHIEDE LA DIRETTA WEB CAM

0

Ravello Costiera amalfitana. Un consiglio comunale sostanzialmente soft rispetto agli annunci fatti non c’è stato nessuno scontro duro e la maggioranza ha negato di avere divisioni al suo interno, ma il confronto sulla situazione politica amministrativa proposta dall’opposizione, non è stata presa in considerazione con la motivazione che: non esiste un punto su cui deliberare. Il Consigliere Amato poi, ha assunto una posizione tutt’altro che critica nei confronti della sua maggioranza, come qualcuno aveva affermato, mentre sindaco e vicensindaco si sono mostrati coesi. Era un consiglio comunale significativo dopo la conferenza stampa del gruppo di maggioranza in merito alla gestione dell’auditorium ma anche di Palazzo Episcopio acquisito dal Comune di Ravello. Il gruppo di minoranza composto dai consiglieri Salvatore Ulisse di Palma, Paolo Vuillimier e Daniele Cioffi ha aperto la seduta segnalando l’assenza giustificata del consigliere d’opposizione Nicola Fiore. Salvatore Ulisse di Palma ha successivamente espresso a nome del suo gruppo la preoccupazione in merito alla struttura ospedaliera di Castiglione, che potrebbe essere declassificato e divenire oggetto di manovre subdole, che metterebbero a rischio la sua funzione di nosocomio di riferimento per l’intera Costiera amalfitana. Il sindaco Paolo Imperato ha quindi ribattuto alle parole del consigliere confermando il proprio impegno e attenzione al presidio di cui ha ribadito la paternità dell’attuale vicesindaco Salvatore Di Martino che si è impegnato fortemente per l’ospedale. Il consigliere Di Martino è intervenuto poi avvalorando le parole del primo cittadino se mai fosse stato necessario dichiarandosi vigile sulla vicenda dell’ospedale e su eventuali sviluppi, lanciando un messaggio di tranquillità non solo al pubblico presente ma a tutti i cittadini di Ravello. Il consigliere Di Palma ha sottolineato che non è suo scopo mettere in dubbio l’impegno di Salvatore di Martino per la struttura ma solo allertare la maggioranza su eventuali rischi per la collettività. Il gruppo di minoranza ha poi espresso la richiesta di riprendere le sedute comunali tramite una web cam per  permettere a tutti i cittadini di partecipare alla vita politica del paese che si affaccia sulla costa d’Amalfi. Una iniziativa sostenuta da Positanonews.it che ha più volte evidenziato che ciò che succede nella Città della Musica riguarda tutta la Costiera amalfitana e la Campania, in particolare per l’auditorium di Niemeyer. Il sindaco ha  sottolineato l’orario pomeridiano dei consigli con l’attuale amministrazione a differenza di quanto avveniva con l’opposizione al governo negli anni passati che convocava  il consesso sempre al mattino in orario di lavoro per i cittadini e i consiglieri. La discussione si è animata con l’intervento del consigliere Emiliano Amato che si è detto favorevole alla trasmissione del consiglio tramite internet ma evidenziando le difficoltà oggettive di tale realizzazione a  prescindere dalle regole della privacy a tutela del pubblico presente. Il consiglio ha poi votato all’unanimità i lavori per  l’allargamento della strada Via Civita. Il consigliere Ivan Calce ha espresso la sua perplessità sulla scelta operata in passato del sistema Viacon che si è rivelata solo un palliativo e non una soluzione per un problema  per il quale i cittadini e i turisti chiedono una risposta da troppo tempo. L’argomento di discussione proposto dalla minoranza all’ordine del giorno era invece la discussione della situazione politica attuale per la quale il primo cittadino ha espresso la propria perplessità non ritenendo un valido tema di discussione di un consiglio comunale. L’opposizione ha espresso invece i propri dubbi sull’unità della maggioranza. Emiliano Amato ha invece tranquillizzato i presenti e confermato la coesione del  suo gruppo. La  contraddizioni rispetto a quanto annunciato e le frecciatine anche in questo consiglio comunale non sono mancate. Valeria Civale