SORRENTO SONDAGGI PER IL SINDACO CONTRASTI FRA BLOG

0

Due sondaggi per il sindaco di SORRENTO hanno provocato contrasti fra blog, entrambi visti, entrambi interessanti e validi, per un motivo o per l’altro. Uno è quello di Gaetano Mastellone http://www.mastellonegaetano.com/ – un vero internauta – che da qualche tempo fa un sondaggio sui profili del futuro sindaco di Sorrento (uomo più che donna, sorrentino più che non sorrentino, un nuovo politico piùttosto che uno vecchio e un professionista piuttosto che altre categorie (albergatore, etc.), addirittura al 98%. Dall’altra partec’è il blog http://politicainpenisola.blogspot.com/  che ha chiuso il sondaggio sul possibile “miglior candidato sindaco” per Sorrento con i seguenti risultati per complessivi 2325 voti:
: Rosario Fiorentino, assessore comunale (civico), con il 37% dei voti (868)
: Emilio Moretti, consigliere PDL, con il 30% dei voti (710)
: Gaetano Mastellone, libero professionista PDL, con il 23% dei voti (551)
Passano al secondo turno che propone tre nuovi candidati:
Raffaele Apreda, consigliere comunale e provinciale;
Fernando Fiorentino, medico e fratello dell’attuale sindaco Marco;
Mariano Ponticorvo, consigliere comunale civico.
Per questo sondaggio abbiamo previsto tre turni con l’intento di mettere a confronto 9 nominativi della medesima area politica (centro-destra).
Pertanto la seconda terna andrà a confrontarsi nell’ultimo turno con i tre candidati non classificati della prima sfida: Giuseppe Stinga (7% con 169 voti), Pietro Sagristani (0% con 22 voti) e Costanzo Iaccarino (0% con 5 voti).

Al sondaggio è arrivata una lettera di Mastellone

“Spettabile Redazione del Blog “Politica in Penisola“,
chiedo scusa se intervengo nell’acceso dibattito che in questi giorni ha “infuocato” il Vostro Blog per effetto della miracolosa “notte dei voti” dello scorso giovedì 11 e venerdì 12 settembre. Già in data 9/9/2009 avevo scritto una dichiarazione sul mio Blog (www.mastellonegaetano.com) quasi anticipando ciò che è accaduto. Questi sondaggi su “Sorrento 2010” sono utili per “animare il dibattito” ed infatti anche il sottoscritto, e Sorrento Nuova Associazione, li stiamo proponendo ma con risultati “di click” non elevati come quello del Vostro interessantissimo Blog. Sin dall’inizio ho dichiarato che non mi sono mai sentito in “competizione sondaggistica” con i “miei amici” i cui nomi sono stati scelti da Voi autonomamente. Il mio pensiero in merito a questo “sondaggio” è che mi sento partecipe al 100×100 dei “voti elettronici” che ho visto indicati nella classifica del Blog sino alle ore 23 del giorno 11 settembre 2009, dopo certamente no! A questo punto chiedo la cortesia al Vostro Blog, pur ringraziandoVi di avermi inserito fra i nomi dei “candidati elettronici”, di eliminarmi dalle “gare successive” in quanto non sono disposto a partecipare “ad una lotteria senza significato politico o scientifico”.
Nel ringraziare per l’attenzione porgo cordiali saluti.
Gaetano Mastellone

Quando abbiamo proposto questo sondaggio senza alcuna pretesa ma per testare gli umori del web (come tanti altri peraltro riscontrabili nell’archivio del blog) non abbiamo chiesto ai candidati che proponiamo la loro disponibilità a parteciparvi o meno. In effetti la scelta stessa dei candidati è frutto di un’autonoma valutazione redazionale da parte di attenti osservatori e critici della comunità sorrentina e peninsulare. Diversamente non avrebbe senso proporre alcunchè su questi siti dove, nel caso specifico, si confida anche nel buon senso di coloro che partecipano alla “kermesse”.
Altri candidati o loro sostenitori hanno avuto ed espresso perplessità sull’andamento dei voti che, abbiamo spiegato, è indipendente dalla nostra volontà e dal nostro condizionamento informatico in quanto si utilizza una piattaforma goolge.
Se poi i soliti furbi utilizzano tecnici informatici per alterare il risultato di un sondaggio lasciamo a loro soltanto la soddisfazione di questa manipolazione. Il problema è che non sono in grado di condizionare il nostro giudizio sul sondaggio e sui personaggi che abbiamo ritenuto di proporre, per cui la manipolazione del voto aritmetico non ha davvero alcun senso.
Non avendo alcun interesse il nostro Blog ad alterare i risultati del sondaggio, riteniamo che ognuno è libero o meno di giocare la partita, al primo, al secondo o al terzo turno che abbiamo annunciato.
Diversamente ne risulterebbe tradito lo spirito stesso di questo spazio.
A “gioco” avviato non è simpatico ritirarsi proprio perchè non ci si è presentati e quindi occorre accettare le regole del gioco!
Lasciamo che ciascuno faccia il proprio di gioco perchè…se son voti fioriranno!
Si tratta soltanto di aspettare la prova delle urne: allora sarà chiaro qual è stato il vero bluff!
Non si dispiaccia il dott. Mastellone che stimiamo e apprezziamo: la politica è fatta anche di questo, forse soprattutto di questo e altro e se intende giocare la partita su questo scenario e con questi attori dev’essere preparato a tutto, proprio a tutto per competere e tentare di vincere.
In bocca al lupo a tutti e alla fine, siatene certi, il commento al risultato del sondaggio sarà oggettivo e soprattutto… spietato!

Vorremmo fare una chiosa come Positanonews, alla fine si tratta di sondaggi informatici e, quindi – su questo ha ragione Mastellone (ma vale anche per il suo sondaggio) – facilmente alterabili (dallo stesso Ip si possono mandare in giorni o a volte orari diversi più voti, la stessa persona cambiando computer può andare a votare più volte, basta che cambi postazione, per non dire altro). Insomma, i sondaggi in rete, che siano ad Amalfi, Vico Equense, Sorrento o Positano,  non vanno presi troppo sul serio, però non si sa mai, a volte danno delle indicazioni e sono un pretesto ed una provocazione per riflettere sul voto e sulle persone, intanto fanno leggere. E forse lo scopo è anche quello…