Fini e il caso Boffo: «Si rischia imbarbarimento, fermiamoci un attimo »

0

ROMA – «Attenzione al rischio del totale imbarbarimento: da qualche tempo in Italia non si polemizza tra portatori di idee ma si tenta di demolire colui che quell’idea ce l’ha. Si sta andando verso una sorta di killeraggio delle persone, un giorno tocca a uno e poi ad un altro. È la fine non della politica con la “P” maiuscola ma di un confronto rispetto alle idee». Così il presidente della Camera Gianfranco Fini, dal palco della Festa tricolore a Mirabello sulle ultime polemiche politiche relative al cosiddetto caso Boffo.

LA TESI – «Farò il grillo parlante- sottolinea- ma dico a tutti “fermiamoci un attimo”, perchè la china è pericolosa e brutta. La qualità del dibattito che si può alimentare può essere molto più alta di quello che si vede quotidianamente. Se ogni occasione diventa il pretesto o il giustificato motivo per delle randellate verbali, delle querele, delle campagne di denigrazione, alla fine diventa un’ordalia, una reiterazione, una specie di Orazi contro Curiazi a cui l’opinione pubblica non si appassiona». Infine, il presidente della Camera lancia un appello: «Dico a tutti, fermatevi, perchè se si continua con quello che abbiamo visto negli ultimi due mesi sappiamo dove è iniziata la china ma non sappiamo dove andiamo a finire, con buona pace della credibilità della politica, dell’informazione e della credibilità italiana in ambito europeo».

corriere.it             inserito da michele de lucia

http://www.facebook.com/home.php?ref=home

 

http://ilblogdimikidelucia.myblog.it

 

www.napoliclub.com