750mila euro per il concerto di Elton John a Napoli mentre la gente si "puzza di fame"

0

750.000 euro per un solo evento e scoppiano le polemiche in Campania. “In questo particolare momento storico, Napoli non deve per­mettersi un lusso del genere. Io non ce l’ho con Elton John, che tra l`altro è un artista che a me piace molto – dice Antonio Onorato sul Corriere del Mezzogiorno di oggi -. Se il concerto fosse stato orga­nizzatoda un privato, non avrei avuto nulla da dire e forse sarei stato anch’io in prima fila ad applaudire. Ma questi sono soldi pubblici e andrebbero im­piegati per il nostro territorio che ne ha tanto bisogno e non per soddisfare la mania di grandezza e l`incredibile ego di qualche stolto politico di turno. Queste cose le ho denunciate anche sul mio blog e tantissime persone sono molto arrabbiate: per questo mi sento in dovere di parlare, anche per loro». «Penso ai 750 mila euro stanziati dal­le istituzioni pubbliche solo per il con­certo di Elton John a Napoli alla festa di Piedigrotta l’11 settembre… E’ scandaloso… con la gente che si ‘puzza di fame’, con tanti giovani che non trovano lavoro e tanti musicisti che a Napoli vanno avanti con fatica e senza nessun aiuto da par­te delle istituzioni… Mai come oggi, in questo momento di crisi che stiamo attraversando, que­ste cose non si possono fare. Ci sono gesti e azioni più importanti a cui le istituzioni pubbliche dovrebbero dare la priorità. Occuparsi, per, esempio, dei giovani senza lavoro, dei licenzia­menti ormai all’ordine del giorno, del­le intere famiglie in mezzo a una stra­da…. E poi continuano a dire che non ci sono fondi pubblici per aiutare queste persone. Ma questo prezzo (750 mila euro) dimostra il contrario…”