Napoli, violenta rissa fuori a un barAccoltellato ghanese, sette arrestati

0

 Sette persone sono state arrestate per una rissa a Napoli, nel quartiere di Pianura: si tratta di tre cittadini italiani e quattro stranieri (fra cui un cittadino della Costa D’Avorio e tre del Ghana). Nello scontro violento è rimasto gravemente ferito un ghanese, ricoverato nel reparto di Neurochirurgia dell’ospedale Cardarelli; l’uomo è in prognosi riservata, ma non sarebbe in pericolo di vita.

Ai tre italiani e a uno degli immigrati sono state riscontrate lesioni e graffi, guaribili in pochi giorni. Alcune persone sono riuscite a scappare dal luogo dello scontro, che non si è sedato neppure di fronte ai carabinieri.

La rissa è avvenuta stamattina alle 9, davanti al bar l’Etoile in via Montagna Spaccata, che riapriva oggi. I tre napoletani (due proprietari del locale e un dipendente) hanno sostenuto che gli stranieri chiedevano l’elemosina davanti all’entrata del bar e disturbavano i clienti; invitati ad allontanarsi, avrebbero rifiutato, e così da una lite si sarebbe poi passati allo scontro fisico.

Secondo la versione fornita dagli extracomunitari, l’aggressione sarebbe stata del tutto gratuita, «non stavamo facendo niente». Nella rissa sono state utilizzate sedie e addirittura le gambe divelte dai tavolini di legno del bar. Secondo voci del quartiere, una «lezione» ai cittadini stranieri, che avevano l’abitudine di stanziare davanti al bar, sarebbe stata programmata da tempo: il timore era forse che presenze e richieste degli immigrati potessero avere l’effetto di allontanare la clientela

ILMATTINO

                       Inserito da Michele de lucia

Lascia una risposta