Positano – PASSIONE A NOCELLE

0

Venerdì 21 agosto a Nocelle si è conclusa con grande successo di pubblico la  quarta edizione di arte nella notte, organizzata dall’associazione A.D.I.N. in collaborazione con il Comune di Positano. Il tema di questo anno è stata “la passione” e l’incantevole borgo di Nocelle ben si presta, come scenografia naturale a questo particolare tipo di eventi.

La passione è stata rappresentata da una mela rossa che incarna simbolicamente alla perfezione il tema dell’evento e che ci ha guidato, illuminata dalle tante lucine soffuse di candeline alla Piazzetta Arco, sapiente allestimento scenografico del Presidente dell’Associazione: Aniello Cinque.

La pianista Marianna Casola, la soprano Maria Collina, la flautista Maria Gargiulo, il chitarrista Luigi Talamo, artisti positanesi di grande talento hanno regalato momenti di grande emozione ad un pubblico numeroso ed entusiasta.

Nella seconda serata la presentazione del libro “Ovunque tango”, della fotografa Valeria Manzoni. Una raccolta d’immagini fotografiche di una danza che è per eccellenza l’espressione della passionalità. Si sono esibiti Alessandra Maresca, Presidente Associazione Sorrento Tango, e Donato Cuocolo, Fondatore Associazione Napoli Tango, che hanno coinvolto la platea nel magico e sensuale  mondo del tango.

La terza serata ha visto l’esibizione del noto cultore storico della canzone napoletana, nonchè cantante ed attore Nuccio Siano, che ha interpretato magistralmente e maliziosamente le più belle canzoni napoletane. 

Le tre serate sono state anche allietate dal vento che si divertiva a giocare con le pagine degli spartiti, a frusciare nei microfoni ed a spegnere le candeline come un monello dispettoso, ma nonostante tutto, gli artisti hanno dimostrato una grande professionalità e hanno saputo cavarsela benissimo.

Alla fine, in un clima di completa serenità è stato offerta sempre dall’Associazione A.D.I.N.,  la “mattafama” e sangria a tutti i presenti. Questo grande successo si deve all’attiva collaborazione di tutti gli abitanti di Nocelle, che uniti hanno permesso la realizzazione di questa performance. Gli abitanti di questo incantevole luogo sono consapevoli del gran dono che hanno ricevuto da Dio e rimboccandosi le maniche, in silenzio, ognuno nel suo piccolo, hanno saputo se non sconfiggere, almeno gestire in modo positivo la famosa crisi con la solita disponibilità ed accoglienza che li distingue e li ha resi famosi nel mondo. E’ questa non è una grande vittoria!

Rosalba De Lucia

 

 

Lascia una risposta