Il centrodestra alla conquista dei Comuni della Costiera

0

Questa calda ed afosa estate volge al termine e la politica si riavvia ad affrontare le prossime importanti scadenze, segnate, innanzitutto, dalla nuova tornata elettorale, che, presumibilmente, si terrà alla fine di marzo. Oltre al rinnovo del Consiglio Regionale della Campania, ci sarà anche la naturale scadenza delle Amministrazioni in alcuni Comuni della Costiera amalfitana.

In merito il Consigliere Regionale Salvatore Gagliano, Presidente della Commissione Statuto, ha dichiarato “ Nel 2010 e nel 2011 andranno alle urne importantissimi Comuni della Costiera: subito Positano e Maiori, nel 2011 Amalfi, Ravello, Praiano e Cetara.

E’ giunto il momento che, considerata la politica vincente del Centrodestra e dopo il netto successo alle provinciali, si lancino in campo autorevoli candidati sindaci del PDL, affinchè, nei prossimi due anni, si riesca nella totale inversione di rotta, facendo sì che il centrodestra possa governare il futuro della Costa d’Amalfi.

Il modo di fare della sinistra, che non ha prodotto grande sviluppo per la nostra Costa, deve essere sostituito da iniziative concrete, che vanno dalla rivisitazione generale della situazione urbanistica alla realizzazione dei parcheggi in roccia, alla dotazione per  tutti i Comuni di validi impianti di depurazione, al ritorno dei “grandi eventi”, che, purtroppo, abbiamo perduto negli ultimi anni. Sostituire manifestazioni di grande prestigio, quali “Positano moda” o “Cartoons on the Bay”, con sagre del gusto o pseudo iniziative della moda, che servono solo alla politica delle clientele, ha, di certo, massacrato la nostra Costa.

Mi auguro, quindi, che, da subito, possano essere indicati i candidati, visto che, oggi, il PDL dispone di una classe dirigente, sia regionale che provinciale, che ha dimostrato, finalmente, grande rilevanza territoriale, al punto da ottenere la vittoria nelle tre provincie di Napoli, Avellino e Salerno, oltre che in tanti Comuni, sia grandi che piccoli, roccaforti del centrosinistra.

La Costiera Amalfitana, destinataria di tante imprenditorialità di ogni genere, deve dunque con la politica concreta far sì che le realtà locali, con l’aiuto del Governo Nazionale, di quello Provinciale e, a breve, anche di quello regionale, deve affrontare, da subito, i problemi più importanti e risolverli in maniera definitiva, garantendo di fatto una vivibilità ed un futuro migliore ”.

 

 

Salerno, 22.8.2009