SORRENTO E´ FRANCESCO DE GREGORI L´EVENTO DI FERRAGOSTO

0

  È l´evento del ferragosto della Penisola Sorrentina Francesco De Gregori si esibirà domenica sera alle 21.30 all´interno del Festival dello Spettacolo di Sorrento. La kermesse sorrentina è una delle poche a sfuggire all´appiattimento culturale, dopo i tagli operati al mondo dello spettacolo e in seguito allo svuotamento delle Aziende di Cura Soggiorno e Turismo.

Mischiato al pubblico sorrentino, ci sarà anche Lucio Dalla che con Francesco De Gregori, nel 1979, diede vita al profetico tour “Banana Republic” in cui ipotizzavano una sorta di buen retiro per “gli americani che espatriano, si ritrovano tutti quaggiù, alle spalle una storia improbabile, un amore che non vale più. E poi verso sera li vedi tutti a caccia di una donna e via”.

E a trent´anni di distanza la canzone è diventata lo specchio della nostra nazione animata da Papi, Noemi ed escort. Il concerto del cantautore romano, che si svolgerà a Villa Fiorentino, è ancor più da apprezzare in quanto raramente il Principe si esibisce in provincia.

Riconosciuto da critica e pubblico tra i maggiori cantautori italiani, Francesco De Gregori iniziò ad esibirsi nel locale romano “Folkstudio”. Dopo il primo esordio con l´album “Theorius Campus” del 1972 in cui vengono inclusi brani di Antonello Venditti nel 1973 pubblica il suo primo lavoro da solista “Alice”; un album davvero particolare per testi e melodie che, però, non trova consenso in termini di vendita. Nel 1975 esce “Rimmel” uno dei dischi più venduti del decennio.

Da quella data in poi sono stati innumerevoli i brani che hanno segnato la storia musicale: “Viva l´Italia”, “Titanic”, “La Donna Cannone”, “Scacchi e tarocchi”, “La valigia dell´attore” “Amore nel pomeriggio”, “Pezzi”, “Calypsos”, solo per citarne alcuni, fino al più recente “Per brevità chiamato artista” uscito nel 2008.

L’evento musicale maggiore in Campania dunque  è il concerto che Francesco De Gregori terrà in Villa Fiorentino a Sorrento domenica alle 21.30: il cantautore romano ripercorrerà le tappe salienti della sua carriera, da Alice a La donna cannone, da Titanic a Rimmel. Per gli amanti della musica popolare sempre Sorrento propone venerdì alle 21.30 il live di Enzo Avitabile e dei Bottari di Portico al parco Ibsen. Venerdì, alla stessa ora, Renzo Arbore e l’Orchestra Italiana suonano sul palco del Negombo di Ischia. A Napoli i concerti di ferragosto sono ben tre, tutti alla Rotonda Diaz per il ciclo «Incantanapoli»: si comincia venerdì alle 21 con Carlo Faiello e le sue canzoni di tradizione; sabato è invece la volta di Peppe Barra che presenterà i brani del suo ultimo lavoro N’attimo e domenica gran finale con Tullio De Piscopo e la sua batteria di fuoco.

Lascia una risposta