De Laurentiis: «Siamo tutti sotto esameCosì non andiamo da nessuna parte»

0

Siamo tutti esame. Se c’è da perdere, perdiamo. Ma non andiamo più avanti così, perché a Napoli lo sanno, c’è un detto famosissimo: ‘ca nisciuno è fess’…” Lo ha detto il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, commentando la partita di ieri contro l’Espanyol pareggiata per 0 a 0. “Non rimprovero né Donadoni, né Pierpaolo Marino – ha spiegato De Laurentiis – le mie sono chiarissime note, che dovrebbero nascere nei loro stessi pensieri. Credo che loro le portino dentro, ma è chiaro che quando uno ha al seguito tutti quei giocatori, può nascere anche un po’ di confusione”.

“È iniziato il secondo quinquennio – ha aggiunto il presidente del Napoli – e non si fanno sconti a nessuno”.

De Laurentiis si è espresso sulla gestione della rosa e, in particolare, sulla situazione dell’esterno Erminio Rullo. “Ha fatto moltissime partite in Serie A, lo abbiamo preso, ed è stato subito accantonato. È stato mandato a fare altri campionati di diversa serie. Adesso, se un allenatore è veramente capace, deve saper capire se Rullo è uno che, avendo giocato 90 partite in Serie A, può continuare a giocare in maniera utile alla causa del Napoli, o se invece è meglio alienarlo definitivamente”, ha detto il numero 1 del club.

De Laurentiis ha parlato del rapporto con i suoi collaboratori. “Io nella vita sono sempre stato sotto esame, prima dagli altri, poi di me stesso. Oppure, prima di me stesso e poi degli altri, perché la mia vita è un confronto continuo con i terzi. Quindi, è bene che se lo mettano in testa anche i miei collaboratori. È chiaro?”, ha proseguito.

Infine De Laurentiis è intervenuto sulla situazione dell’argentino Ezequiel Lavezzi e sulla partita con l’Espanyol giocata ieri: “Lavezzi ha fatto molto bene, mi sembra. Ieri hanno fatto tutti molto bene. Quando si fa la prima partita di fronte ad una squadra in forma e forte come quella di ieri sera, secondo me c’era anche il rischio di prenderle e di prenderle male. Invece, abbiamo anche rischiato di vincere”, ha detto.

Al presidente del Napoli è stata posta una domanda sulla possibilità di acquistare l’attaccante laziale, Goran Pandev: “Pandev che c’entra?”, è stata la risposta di De Laurentiis, “la campagna acquisti è finita, si è esaurita. Chiuso, mercato chiuso”

ilmattino.it                   inserito da michele De Lucia

Lascia una risposta