Piano di Sorrento. La Cypraea in prima linea contro il ripetitore Wind.

0

PIANO DI SORRENTO – Questa a volta a scendere in campo contro l’installazione dell’antenna telefonica Wind sul palazzo dell’Italmare in pieno centro cittadino sono associazioni e comitati civici che non credono alle iniziative annunciate dal sindaco, Giovanni Ruggiero, per disciplinare il settore sull’intera area comunale.
Al fianco del comitato civico per la tutela della salute è scesa un’autorevole esponente dell’associazionismo culturale, Cecilia Coppola, presidente della Cypraea che schiera in prima fila l’Associazione a tutela della salute pubblica.

Anche l’Associazione Basket di Piano di Sorrento si associa all’iniziativa che viene annunciata con un manifesto affisso nel Paese col quale si stigmatizzano i ritardi e le inadempienze dell’Amministrazione e si chiede la rimozione immediata dell’antenna che fa bella mostra di sè sull’edificio di fronte all’Ufficio Postale.
E’ una situazione inaccettabile e non crediamo alle dichiarazioni fatte sin’ora – spiega la Coppola – perchè ci sono stati troppi silenzi e la minaccia per la salute dei cittadini è seria, molto seria: l’antenna deve essere rimossa…“.
Sulla stessa frequenza tutti i sostenitori della contestazione che non credono nella buona fede dell’Amministrazione e sono convinti che ancora una volta gli interessi privati prevalgono su quelli della collettività.
Anche l’opposizione consiliare contesta l’operato di Ruggiero & Co ed il movimento civico in città è andato all’attacco del sindaco accusandolo di avere precise responsabilità sull’operazione. Insomma un’estate rovente, non solo per il caldo, ma per la minaccia di radiazioni pericolose per la salute.

Questo il testo del manifesto:
Lettera esposto del comitato cittadino

Il Comitato Cittadino per la salute e la sicurezza, l’Associazione Culturale Cypraea-onlus, l’Associazione Scuola Basket, nel rispetto del diritto alla salute sancito dalla Costituzione, chiedono all’Amministrazione Comunale di Piano di Sorrento di conoscere i motivi per cui sono iniziati i lavori per l’installazione di una Stazione Radio base per telefonia cellulare nel Comune di Piano di Sorrento in Via delle Rose n° 60 (palazzo Italmare).
La zona, in pieno centro cittadino ad elevata densità abitativa, ospita luoghi di utilità pubblica quali scuole, banche, ufficio postale, parco giochi, mercato ortofrutticolo, biblioteca comunale, cinema, ecc., per cui il ripetitore sottoporrebbe detta area ad un intenso e costante inquinamento elettromagnetico nocivo alla salute.
I cittadini riscontrano che in data 24/11/2008 con prot. n° 26113, la Nokia Siemens Networks chiedeva al Sindaco ed all’Ufficio Tecnico sezione Urbanistica, l’autorizzazione per installare la suddetta Stazione Radio base e che, non avendo ricevuto alcuna risposta, per la Legge del silenzio-assenso, detta Società in data 25/06/2009 ha iniziato i lavori.
Nel contempo si chiede all’Amministrazione Comunale, che non ha considerato i legittimi diritti alla tutela della salute, peraltro in un territorio notevolmente esposto al rischio di tumori, di intervenire sollecitamente con ogni mezzo per la rimozione definitiva delle apparecchiature installate sul palazzo Italmare.
Il Comitato Cittadino per la salute e la sicurezza
L’Associazione Culturale Cypraea – onlus
L’Associazione Scuola Basket

fonte: www.politicainpenisola.blogpsot.com 

inserito da A. Cinque