RAVELLO, ANCORA VIP. ARRIVA ANCHE VIOLANTE PLACIDO DALLE RIPRESE DEL FILM DI MOANA POZZI E DOMANI BENNATO

0

Ravello, costiera amalfitana. Arrivano ancora Vip. Dolce e Gabbana, Diego della Valle e questa sera a Villa Rufolo Violante Placido, attrice impegnata recentemente nelle riprese del film tv che ricostruisce la vita di Moa­na Pozzi, la nota pornostar, che andrà in onda in due punta­te a novembre su SkyCinema, per il Ravello Festival.

Stavolta l’attenzione è rivolta alla  bella attrice di origine dauna (il papà Mi­chele è nato ad Ascoli Satriano in Puglia) non perchè veste i panni della sexy symbol ita­liana simbolo dell’erotismo e del sesso disinibito degli anni ’80 scomparsa nel 1994, ma assisterà alla proiezione del docu­mentario «Circo Nudo» di Andrea Bezzic­cheri di cui è protagonista, primo appun­tamento della sezione «ClipMusic», inse­rita nella rassegna del Ravello Festival e a seguire il concerto dei Garuà.

Ma a Ravello arrivano anche altri Vip, come segnala l’attenta Iolanda Mansi sul Vescovado, Stefano Dolce e Domenico Gabbana, la coppia di stilisti, anche se ora solo lavorativa, poi Giovanna Battaglia, fashion editore de “L’uomo Vogue” e la chioma ribelle di Vladimir Restoir Roitfeld, modello e figlio della più nota Carine, editrice capo di Vogue Francia. Così come nei giorni scorsi sono stati avvistati, provenienti dal Giffoni Film Festival, una serie di attori famosi come Winona Ryder, o  Diego della Valle, l’imprenditore marchigiano, titolare dei famosi marchi di scarpe “Tod’s”, “Hogan” e “Fay”, proveniente dalla sua Villa a Capri dove ospitò, fra gli altri, Richard Gere.

L’attenzione questa sera è, però, tutta per Violante Placido che non è in visita privata e dunque disponibile, nei limiti, a interviste e foto; la bellissima attrice seguirà il video-concerto dei Garuà, il cui inizio è fissato alle 21, un gruppo emergente che fonde jazz, Drum&Bass, musica elettronica, funk, rock e pop, capace di rivolgersi ad un pubblico misto che va dagli amanti del jazz fino a quelli del hip hop e che lavora con l’ausilio di tecnologie visuali. «ClipMusic» è un seg­mento del festival, ideato e diretto da Bar­bara Maussier, che ha debuttato nell’edi­zione 2005 presentando videoclip italiani rivolti soprattutto al pubblico dei più gio­vani. Grazie a proiezioni, workshop ed eventi, si analizza l’evoluzione del rappor­to tra la musica e le immagini nel linguag­gio degli audiovisivi, il migliore dei quali dopo una prima selezione sarà premiato da una giuria composta da giovani pre­senti a Ravello in costa d’ Amalfi in questi giorni. Le catego­rie in concorso sono due: senior ed emer­genti, per un totale di 20 titoli in gara.

Il tema di quest’anno, legato al Progetto Spe­ciale Giovani, è dedicato al circo con workshop, proiezioni e incontri sull’arte circense. Fino all’8 agosto un gruppo di aspiranti video maker guidati da Fabio Luongo (già in finale lo scorso anno con il video «Drammaturgia» su musica delle Vi­brazioni) prenderà parte alle varie fasi del­la realizzazione di un clip che illustrerà un brano inedito di Samuele Bersani.

Il can­tante romagnolo, il cui nuovo album «Ma­nifesto abusivo» uscirà nel prossimo mese di ottobre, sarà a Ravello l’8 agosto per concludere la settimana dedicata alla vide­omusica con una grande festa al suono dei Vjing e di una Live Performance, fissata al­le 21.45 presso il Circolo del Tennis «Paolo Caruso». In questi giorni, infine, va segna­lata la possibilità di iscriversi, divertendo­si, per seguire il laboratorio sul circo, gui­dato da acrobati circensi professionisti. Tutti i giorni dalle 15 alle 17 presso il Circo­lo del Tennis, il coraggio (tema del festi­val) dei partecipanti allo stage sarà messo alla prova con trapezi, equilibrismi e gioco­lerie varie. Domani, sempre sul palco del Ravello Festival, ci sarà, invece, uno straordinario Bennato.