SEQUESTRO AFRICANA A PRAIANO, LA LETTERA DEGLI AVVOCATI DEI TITOLARI

0

Riceviamo e pubblichiamo

La vicenda è molto diversa da quello che si immagina.

La soc. Africana Management, con enormi sforzi, sta tentando di rilanciare una discoteca, famosa negli anni ’60, ’70, oggi in  declino a seguito della scomparsa del precedente proprietario.

Le opere contestate dalle autorità giudiziarie e comunali sono opere interne assentibili, che non hanno apportato né aumento di volumetria né cambio di destinazione d’uso in quanto trattasi di lavori di arredamento e consolidamento della struttura risalente agli anni ’50.

A dimostrazione di quanto sopra la DIA presentata dalla società ed approvata dal Comune di Praiano,  in Costa d‘ Amalfi , nonché la variante in corso d’opera del 13 luglio 2009 dopo l’accertamento della polizia municipale che aveva riscontrato difformità interne rispetto al progetto approvato.

La difesa composta dagli scriventi avvocati si propone di presentare ricorso al TAR avverso i provvedimenti di demolizione emanati dal Comune di Praiano solo in un secondo momento nonché istanza di dissequestro del bene essendo possibile documentare l’entità delle opere, la loro assentibilità, la preesistenza di alcune di esse.

E’ bene ricordare che quanto accaduto è ovviamente di ostacolo al miglioramento delle attività in costiera amalfitana impedendo, in tal modo, l’aumento dell’indotto economico in zona, aspetto ancor più importante in questo momento di crisi economica che attraversa il nostro paese.

Cordiali saluti

        Amalfi, lì 24 gennaio 2009

                    Avv. Leopoldo Fiorentino


Avv. Francesco Gargano

Lascia una risposta