L’uscita dalla crisi? Il ravvivamento dell’autenticità di Positano

0

Vale per Positano ma anche per la Costiera amalfitana e Penisola Sorrentina o Capri una esperta in marketing tedesca scrive a Positanonews riferimento per questa area dove il turismo è fondamentale…

 L’uscita dalla crisi? Il  ravvivamento dell’autenticità di Positano

In questi giorni molti Positanesi parlano della crisi globale arrivata anche al turismo elevato,  mancano, in particolare, gli americani ed inglesi ad un “top spot” come Positano. Tutto colpa della crisi finanziaria?

 

No, secondo me, le cause sono molto più profonde. Conosco Positano  da 27 anni, da 9 anni ho una seconda residenza qui che mi permette di trascorrere alcuni mesi dell’anno in questa bellissima città verticale .

 

I cambiamenti più appariscenti ed evidenti sono degli ultimi 3-4 anni: Positano sta per mettere al rischio la sua propria identità straordinaria. Un esempio fra tanti altri: aprono sempre di più dei ristoranti e bar che inseguono l’ideale della gastronomia delle grandi metropoli internazionali, lo stesso stile elegante ma freddo, tutti quasi con la stessa lista, la TV sempre accesa per evitare una vera communicazione. Nel frattempo quasi ogni semplice trattoria si è trasformata in un ristorante ambizioso e molto simile a quelli che si trovano anche a New York, Londra, Parigi, Milano.

 

Ma che cosa cerca un americano o un europeo esigente e viziato nel sud d’Italia nella Amalfi Coast ? Lo stesso stile liscio ed impersonale come nelle grandi metropoli? Ben poco! Ciò che cercano davvero è una sintesi fra un lusso materiale ed un lusso spirituale, e la spiritualità è frutta di un incontro con la semplicità ed autenticità di questa zona. Vuol dire: con la particolarità che a Positano è propria, tipica ed unica nel mondo e che ha fatto crescere questo villaggio.

 

I due componenti più importanti di questa particolarità:

1)    La gente con un carattere molto stravagante ed amichevole, auto-ironico e svelto, rilassante ed allegro, semplice e spiritoso. Chiudete la TV e fate vivere questo carattere agli stranieri!

2)    Un’offerta turistica fra montagna e mare con una natura magica ed una cucina che unisce tutti i due elementi meritando ogni appoggio dei responsabili per lo sviluppo di Positano:  il  Comune, gli imprenditori, ed anche i portieri che con loro raccomandazioni sono opinionisti molto importanti. Il mio appello a loro: create e promovete ciò che è particolare e che offre un incontro indimenticabile ai turisti. Lo è il futuro del turismo a Positano!

 

Un altro fenomeno: la moda Positanese una volta leggendaria ma oggi abastanza deperita. Perche? Per il rifiuto di un ulteriore sviluppo. Chi si permette di offrire da anni ed anzi decenni gli stessi modelli non deve meravigliarsi del essere in ribasso. Lo è un anacronismo molto ignorante. La moda vive da un cambiamento continuo e creativo. Ogni anno ci vorrebbe una propria interpretazione Positanese delle tendenze alla moda per ravvivere il mito della moda di Positano – se no questa viene sempre di più sostituita dai marchi dei grandi stilisti internazionali che si vedono in ogni metropoli del mondo o dalle importazioni asiatiche. Un altro passo attraverso la intercambiabilità e la perdita di autenticità.

 

Solo se Positano ritrova se stessa torneranno i turisti. Ma se loro trovano qui solo ciò che trovano anche nelle grandi metropoli e lungomari mondani non hanno un motivo di tornare. L’intercambiabilità  è una strada falsa che nell’ estremo finisce nella insignifcanza.

 

La vera sfida sarà la combinazione di due elementi: una struttura turistica su un livello elevato da una parte e dall’altra la gioia della semplicità ed autenticità da vivere in questa bellissima città.

 

Ursula Lucia  Fuhrhop

Specialista per marketing e pubblicità

 

(2.979 / 3.543 lettere)

Lascia una risposta