VANDALISMO E BLACK OUT NOTTE DI TERRORE A POSITANO IN COSTIERA AMALFITANA. FOTO E AGGIORNAMENTI

0

Una notte di terrore per alcuni esercenti di Positano sulla Spiaggia Grande. Non bastava la mega rissa a Maiori, questa notte la perla della Costiera amalfitana è stata presa d’assalto dai vandali e la cosa è stata documentata con foto e denunce.
“Sono rimasta sveglia tutta la notte e abbiamo chiamato carabinieri e vigili – spiega una ragazza -, c’erano delle persone aggrappate sulla terrazzina di casa mia, altre che cercavano di forzare il negozio di mio padre, vasi e sedili rovesciati. Urlavano come ossessi e per di più c’era il black out, l’area era senza illuminazione.

Abbiamo avuto davvero paura, poi sono intervenuti i vigilantes e sul tardi i vigili urbani”. Inspiegabile quello che sta succedendo in costa d’ Amalfi e la situazione sembra deteriorarsi in maniera incontrollabile. “Abbiamo trovato danni ai nostri ciclomotori – dice un ragazzo -, e ad alcuni è stata prelevata anche la benzina”.

Altre segnalazioni di danni dalla notte “brava” vengono anche da Via dei Mulini, ma è sopratutto nell’angolo di piazza del Saracino, approfittando del buio dovuto al black out, che si sono verificate le cose peggiori. Non è avvenuto il peggio, ma potrebbe avvenire come è successo di recente, ma non solo, si profilano anche altri rischi dovuti all’afflusso indiscriminato di certi personaggi dell’Agro Nocerino – Sarnese e dell’area stabiese-torrese, senza che questo voglia essere assolutamente un discrimine per tutti.

C’è stato un attacco talmente violento che abbiamo avuto paura di uscire di casa – dice un testimone -, per cercare di capire cosa stesse succedendo. Hanno distrutto praticamente tutto quello che trovavano a portata di mano, hanno preso a calci e cercato con ogni mezzo di rompere le vetrate del negozio, poi si sono appesi alla ringhiera del terrazzo e hanno iniziato ad urlare come dei forsennati e la mia figlia più piccola insieme ad un’amica che dormiva a casa hanno chiuso immediatamente i balconi e iniziato a piangere.  

Siccome la luce pubblica (ahimè siamo nel 2010) ieri sera è saltata ci è stato difficile vedere bene! I rumori delle cose che buttavano e rompevano davanti al mio negozio era talmente forte che sembravano cannonate! Comunque è sembrato tutto fatto di proposito perché hanno chiuso il cunicolo dietro al negozio con ogni genere di cose per non farsi rincorrere! Erano presenti anche dei turisti che sono scappati e poi hanno chiesto a delle persone alla spiaggia di farsi accompagnare negli hotel perché avevano paura! Bella pubblicità per Positano! Ho voluto dire tutto e mostrare alcune immagini perché purtroppo penso che ci fossero alcuni ragazzi di Positano, tutto è stato denunciato alle autorità competenti perché purtroppo se ne stanno sentendo in giro di cose non buone e quindi è meglio che si trovi ora la possibilità nel fermare questo genere di cose! “

 

 

 

Lascia una risposta