Punteruolo rosso, arriva l´epidemia

0

 Vico Equense – Pericolo per le palme della penisola sorrentina. A mettere a serio rischio gli alberi del territorio è il Punteruolo rosso, coleottero che si nutre del tessuto interno del vegetale e che attacca prevalentemente due tipologie di palme, Phoenix e Washigntonia, riuscendo ad uccidere piante di notevoli dimensioni. Sono già tre, infatti, i casi di alberi malati a Vico Equense mentre nella vicina Castellammare di Stabia oltre la metà delle palme presentano questo problema. La rapidità con la quale si sta diffondendo la patologia ha messo in allarme il servizio fitosanitario della Regione Campania. «Su dodicimila piante presenti in provincia di Napoli – afferma Francesco Del Vecchio, dirigente dello Stapa Cepica di Napoli – ne sono state abbattute quasi duemila ed altre cinquecento sono da eliminare. Un danno ambientale ed economico di grande entità. In penisola sorrentina sono stati segnalati tre alberi malati a causa del Punteruolo rosso e i nostri tecnici sono intervenuti tempestivamente cercando di recuperare le piante. Credo, però, che bisogna lavorare molto sulla prevenzione». L’insetto vive all’interno della palma dove compie tutto il suo ciclo vitale. Quando diventa matura la femmina sfarfalla e deposita circa trecento uova in piccole cavità del tronco o in corrispondenza delle superfici di taglio delle foglie. Dopo alcuni giorni nascono le larve che si introducono nella palma e si cibano dei tessuti della stessa. I danni causati dalla loro presenza non sono visibili subito, ma solo in una fase avanzata dell’infestazione. “È possibile notare i sintomi esteriori dell’attacco solo dopo un certo periodo di tempo – aggiunge l’ispettore Arduino Chierchia – quindi anche alberi apparentemente sani potrebbero già contenere la patologia». Intanto, i Comuni della penisola si stanno preparando ad intervenire. «Effettueremo un monitoraggio delle palme del territorio» afferma Gennaro Cinque, sindaco di Vico Equense. (Ilenia De Rosa il Giornale di Napoli)

inserito da A. Cinque