Maiori, Costiera amalfitana. Fuori servizio la Posta, lavori in corso in piena stagione turistica…

0

Maiori, Costiera amalfitana. In estate, nei paesi che vivono di turismo, come suggerisce il buon senso dovrebbero essere incrementati e potenziati tutti i servizi. La logica, però, sembra essere una sconosciuta a Maiori. Dove, infatti, dall’otto luglio scorso è fuori servizio l’ufficio postale per lavori di ammodernamento. • Interventi che non si comprende con quale raziocinio si è deciso di realizzare in uno dei mesi di maggior afflusso di vacanzieri. E, perciò, tutte le operazioni, compreso il ritiro delle pensioni, dovranno essere effettuate a Minori e Tramonti, anche perché fino ad ieri non era stato ancora attivato l’ufficio mobile. Quest’ultimo, inoltre, quasi come una ciliegina sulla torta, a quanto pare non avrebbe l’acceso per i portatori di handicap. • La chiusura sicuramente ha giá provocato e non mancherá di causare ancora tanti disagi all’utenza, in particolar modo le fasce più deboli. Anziani e disabili gioco forza in questi giorni si sono dovuti recare, sotto il sole cocente, fuori dal paese anche per una semplice raccomandata. • Invece, con il colpevole assenso delle istituzioni non si è per nulla pensato alle esigenze dei cittadini. E, allo stesso tempo, fa specie come neppure gli albergatori abbiano preso posizione in merito, tenuto conto che l’ufficio postale dovrebbe essere un servizio anche per i vacanzieri che affollano Maiori. Insomma, tra silenzi imbarazzanti e piccole frecciate (Poste italiane, a quanto pare, avrebbe chiesto al Comune locali sostitutivi ricevendo però risposta negativa) ci si appresta a scrivere un altro capitolo di inefficienza, in cui, come sempre, gli unici a pagare le conseguenze saranno gli utenti. Gaetano de Stefano

Lascia una risposta