Massa Lubrense: Scavi nel centro storico, nasce box per auto impossibili.

0

Massa Lubrense: Box per auto del futuro.

di Vincenzo Maresca.

Massa Lubrense. Dimensioni ridotte, larghezza di appena un metro e trenta centimetri, possibilità di sgattaiolare nei vicoletti del centro storico dove già due motorini che si incrociano hanno difficoltà a transitare. Sono le qualità che dovranno avere le automobili per poter passare in via Sirignano, viottolo settecentesco del centro storico dove sono in atto interventi per la realizzazione di un’autorimessa interrata che ha suscitato l’interesse del wwf sezione penisola sorrentina. Da oltre un mese, di fatto, gli ambientalisti hanno segnalato al Comune di Massa Lubrense una serie di lavori che dovrebbero dare origine ad un box interrato all’interno del centro storico della cittadina, proprio in un’area oggetto di un esposto alla polizia municipale dal 7 aprile scorso per presunte opere abusive su di un corpo di fabbrica mimetizzato da reti. L’esecuzione dell’autorimessa interrata in via Sirignano, che ad occhio sembra palese non potere ospitare il transito di autovetture ma solo pedonale e di ciclomotori, ha già da giorni comportato la completa interruzione del passaggio di qualunque veicolo mentre sembrerebbe essere stato sacrificato anche un muro in pietra di epoca settecentesca per fare posto alle strutture del box interrato. La denuncia del wwf sezione penisola sorrentina è stata rimessa anche alla Procura della Repubblica di Torre Annunziata, polizia di Stato di Sorrento, Soprintendenza di Napoli e Provincia a cui è stato espressamente richiesto un intervento per appurare la legittimità delle opere in corso e le eventuali concessioni rilasciate dagli enti di competenza. La zona interessata comprende il tratto di stradina tra via Sirignano e via Maggio dove in alcuni punti la larghezza misura appena un metro e trenta centimetri, spazio insufficiente per consentire il transito di automobili dirette verso l’autorimessa in costruzione. Al momento, nonostante gli esposti, nulla si è mosso. Gli interventi proseguono indisturbati nonostante la zona 2 del centro storico di Massa Lubrense sia interdetta a qualunque opera per la realizzazione di box ad uso privato.

 

 

Lascia una risposta