Pd/ Bersani batte Franceschini di 16 punti

0

Sondaggio realizzato il 29 e 30 giugno dall’istituto Crespi Ricerche e diffuso in esclusiva da Affaritaliani.it

Partito Democratico – La partita per la segreteria del Partito Democratico sembra già chiusa in partenza. Stando almeno ai risultati del primo sondaggio sulla sfida interna al Pd, realizzato il 29 e 30 giugno dall’istituto Crespi Ricerche e diffuso in esclusiva da Affaritaliani.it: Pierluigi Bersani è nettamente al comando, tra gli elettori che alle recenti Europee hanno votato per i democratici, con il 51,5 per cento delle preferenze. Più di sedici punti di vantaggio sull’attuale leader Dario Franceschini, che si ferma al 35,3 per cento. Il 13,2 per cento del campione ha risposto “nessuno dei due”.

Segretario PD tabella

 

Fonte: Crespi Ricerche – Sondaggio telefonico con metodologia C.A.T.I., su un campione di 400 individui che nelle ultime elezioni europee hanno votato per il Partito Democratico, realizzato tra il 29 e il 30 giugno 2009.

E GLI ULIVISTI POTREBBERO DISERTARE IL CONGRESSO – Per ora non scelgono. Non vogliono scegliere. Non si schierano. E sperano di non arrivare al gesto clamoroso. Allo strappo tanto doloroso quanto violento, che pure qualcuno di loro – nei corridoi del Palazzo – non esclude: disertare il congresso del Partito Democratico e le primarie del 25 ottobre. Sono gli ulivisti che fanno capo ad Arturo Parisi, delusi per la mancata discesa in campo di Sergio Chiamparino.

E che ora – come spiega uno di loro ad Affaritaliani.it – considerano la scelta tra Pierluigi Bersani e Dario Franceschini come quella “tra il mal di testa e il mal di denti”. Una scelta comunque negativa, il male minore. Troppi gli elementi che ancora mancano: sul progetto, sulle prospettive del partito e del Centrosinistra. La speranza è quella di poter prendere una decisione positiva e non soltanto turandosi il naso. Sempre che non prevalga il gesto clamoroso. Lo strappo di cui nessuno parla ma che molti stanno meditando. Almeno tra coloro che un tempo si rifacevano al Professore. A Romano Prodi

FASSINO COORDINATORE DELLA MOZIONE FRANCESCHINI – Piero Fassino è il coordinatore della mozione congressuale per la candidatura a Segretario nazionale del Partito Democratico di Dario Franceschini. “Sono felice e orgoglioso che Piero abbia accettato la mia proposta di coordinare la mozione congressuale – ha affermato Franceschini -. Mi pare la garanzia migliore per tutti dell’equilibrio e della qualità del lavoro che faremo e anche la miglior prova che le appartenenze del passato sono ormai definitivamente alle nostre spalle”.

“Ho accolto volentieri la proposta avanzatami da Dario Franceschini di assumere l’incarico di Coordinatore della sua mozione congressuale – ha detto Piero Fassino – perché sono convinto che la riconferma di Franceschini a Segretario nazionale del Pd sia la scelta che più corrisponde al profilo di un Partito Democratico che sia plurale nelle culture, radicato nella società, aperto alla innovazione”.

fonte:affaritaliani                inserito da Michele De Lucia