MADOFF CONDANNATO A 150 ANNI DI CARCERE

0

(AGI) – New York, 29 giu. – Il giudice Denny Chin, della corte distrettuale di Manhattan, ha condannato a 150 anni di carcere il finanziere Bernard Madoff, 71 anni, autore della piu’ grande truffa della storia di Wall Street. La sentenza, che accoglie le richieste dell’accusa, e’ stata accolta dalle grida e dagli applausi delle decine di vittime della frode che oggi hanno sfilato in tribunale per testimoniare contro l’ex presidente del Nasdaq. Autore di una colossale truffa basata sullo ‘schema Ponzi’, il cui valore si aggirerebbe tra i 50 e i 65 miliardi di dollari, Madoff era stato arrestato lo scorso inverno e aveva confessato i suoi crimini in udienza a marzo. Durante l’udienza Madoff si e’ dichiarato colpevole e ha chiesto scusa alle sue vittime. “Vivro’ con questo dolore per il resto della mia vita – ha detto Madoff – Non posso chiedervi scusa per il mio comportamento: come puoi chiedere scusa per aver ingannato un’industria che hai contribuito a costruire? Come puoi chiedere scusa per aver ingannato una moglie dopo 50 anni di matrimonio?”. “Lascio alla mia famiglia un’eredita’ di vergogna, come hanno detto alcune delle mie vittime – ha proseguito il finanziere – Sono responsabile di molta sofferenza e molto dolore. Chiedo scusa alle mie vittime. Mi dispiace”. Madoff ha parlato dopo l’arringa del suo legale, Ira Sorkin, il quale, pur riconoscendo la gravita’ dei crimini del suo cliente, aveva sottolineato che “la vendetta non puo’ essere l’obiettivo del tribunale” e aveva negato che l’ammontare della frode possa raggiungere i 65 miliardi di dollari, definendo tali cifre “frutto dell’isteria mediatica”. Sorkin aveva chiesto una pena di 12 anni, affermando che il suo cliente “se mai tornera’ a vedere la luce, lo fara’ novantenne, povero e solo e dopo aver pagato un prezzo terribile”. Parole alle quali l’accusa aveva risposto con scherno, confermando la sua richiesta di 150 anni di carcere.

corriere.it          inserito da Michele De Lucia