Positano News - Notizie dalla Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ravello Festival, concerti disertati dai cittadini senza riduzioni sui biglietti. Intervento di Ulisse Di Palma

Più informazioni su

Ravello, Costiera amalfitana. Non c’è un’informazione che faccia venir fuori le magagne del Festival, i suoi fallimenti, i suoi problemi, la “copertura” mediatica è quasi totale con i giornali principali della Campania, ma ci pensa Ulisse di Palma a svelare che, al di là di cifre e resoconti che, secondo quando riportato, sono sempre in meglio, qualcosa non va nel principale Festival in costa d’Amalfi che anche come promozione non è la stessa cosa del suo periodo migliore, quello di Domenico De Masi. “… spettacolo triste di sabato sera 6 luglio del Ravello Festival con una presenza ridotta degli spettatori e dei Ravellesi per un evento unico del grande David Knopfler band, tornato in Italia dopo oltre vent’anni. Qualcosa non quadra – dice Ulisse Di Palma capogruppo di minoranza di Ravello nel Cuore – Qualcosa va sicuramente rivista! E, quando si parla di depositari della verità, si fa riferimento a quante volte si è proposto un dialogo e un confronto mai ottenuti, per modificare, migliorare o rivisitare formule incapaci dei risultati sperati. Il punto principale è che se si serve un prodotto deve essere prima conosciuto da chi lo porge e, per questo, i Ravellesi dovrebbero avere la possibilità di assistere alle manifestazioni non dico gratuitamente ma a prezzo cosiddetto politico. Allora, se i Ravellesi disertano il Ravello Festival perché viene negata loro la riduzione sui biglietti, sorge spontanea la domanda: Di chi è la colpa? Chi il responsabile, chi ha deciso? Il singolo (Presidente Fondazione Ravello On. Prof. Renato Brunetta al quale la maggioranza comunale conferiva la cittadinanza onoraria) o il consiglio d’Amministrazione e/o il Consiglio di Indirizzo? Cosa hanno fatto o hanno intenzione di fare i rappresentanti del Comune di Ravello in seno al Consiglio di Indirizzo della Fondazione Ravello (Dott. Paolo Vuilleumier, Avv. Salvatore Di Martino e Avv. Paolo Imperato), peraltro politici navigati, per rappresentare le esigenze della Comunità tutta Ravellese? E’ proprio vero, il peggio sordo è colui che non vuol sentire!”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.