Positano News - Notizie dalla Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Periodicità dell´allenamento

Più informazioni su

Nell’articolo precedente abbiamo parlato di come con un pò di buona volontà si possa trovare del tempo per se stessi e l’allenamento. Oggi vorrei fare uno step in più, per i pochi fortunati che magari hanno deciso di fare del libero professionismo la propria vita e quindi possono facilmente gestire ed organizzare il proprio tempo scegliendo il momento migliore per l’allenamento. Che gli eventi cosmici influenzino la nostra vita è fatto assunto ormai dai tempi antichi, nel particolare: la rotazione terrestre attorno al proprio asse (ritmi circadiani), il moto della luna attorno alla terra (ritmi circalunari) e la rivoluzione della terra intorno al sole (ritmi circannali). Partiamo dal fattore giornaliero. Innanzitutto valutiamo che tipo di allenamento andremo a svolgere in funzione della maggior secrezione ormonale endogena (specifichiamo quindi che parlo di amatori o atleti che non facciano utilizzo di supporto farmacologico, tra le altre cose vietato per legge). La maggior produzione di GH (ormone della crescita) avviene la prima e la quarta ora circa dopo essersi addormentati e la mattina al risveglio, fondamentale quindi per la rigenerazione cellulare un sonno compreso tra le ore 23 e le 7 circa (il sonno non si recupera)! Ci tengo a precisare che non si parla solo di ipertrofia (muscolarizzare) ma di tutte quelle funzioni di omeostasi cellulare e rigenerazione: unghie, capelli, pelle, etc. Ideali, quindi, per un lavoro prettamente aerobico le prime ore del giorno, possibilmente prima del pasto principale (colazione, che dir si voglia), un allenamento che non superi i 40 minuti quando la produzione di cortisolo (ormone dello stress) comincia ad essere più cospicua. Sarà per noi quella che per i nostri antenati era l’ora di caccia o di procacciarsi il cibo (per i vegetariani). Per un allenamento invece di forza meglio le ore serali, specie coi primi caldi, quando la produzione di testosterone è maggiore (ormone caratterizzante maschile), altra ora di caccia, il calar del sole… Tenete comunque sempre presente che possiamo mutare a piacimento le nostre abitudini di vita ma il nostro corpo ci lancerà sempre dei segnali più o meno evidenti di quanto egli voglia tornare all’imprinting della notte dei tempi. La prossima settimana approfondiremo l’allenamento in base alla programmazione annuale. A presto! FINE PRIMA PARTE…

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.