Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Napoli. Palazzo Venezia. Incontro con lo storico della ceramica Giorgio Napolitano su "La Ceramica di Posillipo".

Più informazioni su

Incontro con lo storico della ceramica Giorgio Napolitano,

autore di: “La Ceramica di Posillipo” (1937-1947)

Un viaggio immaginario e nella memoria della città di Napoli.

 

 

A cura del Centro Studi Michele Prisco, venerdì 15 aprile 2011, alle ore 18, al Palazzo Venezia, via Benedetto Croce, 19, a Napoli, incontro con lo storico della ceramica Giorgio Napolitano, autore di: “La Ceramica di Posillipo” (1937-1947). Un viaggio immaginario e nella memoria della città di Napoli.

Introduce e coordina Maurizio Vitiello.

Intermezzo musicale di Roberto Marini.

 

– – – – – – – – – – – – – – –

 

La Ceramica di Posillipo

(1937-1947)

 

Riteniamo di vivo interesse critico e storico, ma anche percorso di suggestione nella dimensione ceramica, l’articolo pubblicato su “Il Mattino” del 17.10.1940 a firma D.M. dal titolo Bellezza ed innocenza della maiolica a Napoli “ … Le maioliche napoletane della piccola fabbrica di De Val sono nate forse da un commento appassionato delle più belle poesie di Salvatore Di Giacomo? Non sappiamo fino a qual punto questi giovani artisti…abbiano assaporato il veleno languido e sensuale del nostro più grande poeta: ma sappiamo certamente che le creature di parole di quelle liriche e le creature d’argilla di queste sculture hanno lo stesso sangue, un sangue antico violento e gentile insieme, colmo di ineffabili segreti, d’inesauribili malie. Cinque artisti napoletani (De Val, Giordano, Ricci, Mascolo, Pinto) ed una sola passione quella di esprimere  Napoli – ma quella non eterna – in piccole opere d’arte, liberamente equilibrate  tra il buon gusto e l’emozione fantastica, tra la realtà poetica e la verità quotidiana”. 

 

La pubblicazione del 2003 La Ceramica di Posillipo (1937-1947). Un viaggio nell’immaginario e nella memoria della città di Napoli nella prima metà del Novecento definisce un articolato percorso critico e filologico della ceramica a Napoli condotto dallo storico della materia Giorgio Napolitano.

 

Senza dubbio “La Ceramica di Posillipo” ne costituisce il punto più alto; la raffinata eleganza degli artisti, la loro connessione al tessuto urbano, alle realtà sociali e politiche, l’estesa partecipazione con rivestimenti maiolicati agli edifici della Triennale d’Oltremare del 1940 costituiscono parte integrante del vissuto storico ed artistico della città.

 

E riprendendo il citato articolo de “ Il Mattino” … Chiedevamo a De Val notizie, dati, segreti della fabbrica … Napoli era qui adunata in questa stanza, in questi pezzi di materia inerte, cantava, rideva, piangeva: era Napoli sensuale e melanconica, triste ed allegra, ironica e religiosa, con i suoi odori di limoni e di salsedine, di lussuria e di scirocco. Napoli orfica e dionisiaca, mistica e satanica…..

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.