Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Minori costiera amalfitana Poste nel caos scende in campo il sindaco Reale

Più informazioni su

Minori, costiera amalfitana. Dopo gli interventi giunti a Positanonews ed a Costa d’amalfi news, il sindaco di Minori Andrea Reale scende in campo contro i disservizi dell’ufficio postale. «Sono indignato per i continui disservizi che, da qualche tempo, si riscontrano presso il locale ufficio postale». Il sindaco di Minori, Andrea Reale, non usa mezzi termini e denuncia le lacune che, da alcuni mesi, vanno in scena presso le Poste. «Difficoltá tecniche, cattivo funzionamento delle apparecchiature e, soprattutto, mancanza di personale – spiega – hanno fatto sì che spesso gli sportelli fossero addirittura chiusi al pubblico. Ho reclamato e avuto anche un colloquio con il direttore del personale». «Mi aveva assicurato una rapida soluzione del problema. Fino ad ora, però, non è stato fatto proprio niente» aggiunge. Le lacune si sono materializzate da qualche mese quando l’ufficio, che poteva contare su di un organico di tre impiegati più il direttore, è stato ridimensionato e portato ad un solo dipendente. «Ho chiesto – aggiunge Reale – che fosse reintegrato il personale originario, anche perché è impensabile poter affrontare la stagione turistica in queste condizioni». Per il momento, infatti, a subire le conseguenze della decisione della riduzione dell’organico è stata solo l’utenza minorese e, in particolar modo, le persone più anziane, costrette a file interminabili per ritirare la pensione. Qualora, tuttavia, non si corresse ai ripari, tra non molto a toccare con mano le deficienze delle Poste di Minori saranno anche i turisti. «Questo stato di fatto non può essere ulteriormente tollerato, soprattutto per il coinvolgimento di soggetti socialmente deboli (anziani, pensionati, piccoli risparmiatori) – aggiunge Reale – cui dovrebbe essere garantita pienezza di diritti e concreta tutela di fatto, fornendo in tal modo risposta ai bisogni della cittadinanza». Alla protesta del sindaco si è aggiunta anche quella dell’Associazione politico culturale “Per Minori” che, attraverso il suo coordinatore, Giuseppe Fusco, ha inviato una missiva alle autoritá competenti, evidenziando «la difficoltá da parte di moltissimi utenti persino ad accedere ad i propri strumenti di risparmio, a pagare le bollette ed a ritirare la corrispondenza in giacenza». Gaetano de Stefano

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.