Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Le Rubriche di Positano News - CulturaNews di Maurizio Vitiello

Successo del libro “IL MEDICO DEI VICOLI”, edito dalla Sperling & Kupfer, scritto da Lucio d’Alessandro.

Più informazioni su

Articolo di Maurizio Vitiello – Interessante e vivo successo del libro “IL MEDICO DEI VICOLI”, pubblicato dalla Sperling & Kupfer, scritto da Lucio d’Alessandro.

  

Ecco una breve scheda su questo libro di Lucio d’Alessandro, preside della facoltà di scienze della Formazione all’Università Suor Orsola Benincasa, a Napoli: “Posillipo, 1949. Un giovane medico cinico e ambizioso si “attacca al carro” di un potente barone ospedaliero per fare carriera. Il quale lo fa sorvegliare, lo scopre in situazioni compromettenti e lo ricatta, costringendolo a sposare la figlia, brutta e insignificante, in cambio del proprio silenzio. Il nostro eroe, messo alle strette, accetta … eppure nel corso del tempo arriva non solo a scoprire le virtù della moglie e a ricambiare il suo amore, ma anche a rinascere dentro, impegnandosi con lei nell’aiutare, viene percepita sostenere e curare gli umili e i diseredati della sua problematica città.”

Lucio d’Alessandro, affermato docente e preside, ha all’attivo numerose pubblicazioni scientifiche e da alcuni mesi sta presentando questo suo libro, suo primo romanzo, in un allargato giro di appuntamenti culturali; a ogni incontro c’è gente, che vuole essergli vicino e che vuole comprendere il suo attraversamento napoletano.

Napoli è una città che deve essere analizzata, letta, interpretata, vissuta, studiata e, immancabilmente,  nel suo abbraccio ruffiano sfugge.

Ad inizio libro c’è una noterella che ci ha fatto sorridere, che riportiamo: “Alcuni passaggi di questo breve romanzo sembrano ricordare fatti realmente accaduti nella città di Napoli. Il lettore non si lasci trarre in inganno perché – come gli antichi hanno insegnato – la realtà a Napoli, e forse anche altrove, supera sempre, e di molto, la fantasia degli scrittori.” 

Ecco la storia: Napoli, 1949. Walter Episcopio ha voglia di fare strada e s’aggancia al potente barone ospedaliero di turno. Punta su Stellina, la figlia del maestro-docente, bruttina, senza lo smalto che fa accendere gli uomini. La sua manovra viene intuita dal professore–padre che lo fa spiare. Walter Episcopio viene “fissato” in immagini compromettenti, che servono come arma di ricatto. In cambio del silenzio, il padre-docente gli impone di sposare Stellina e di regolarsi in futuro ben diversamente e con un preciso ordine morale da rispettare. Walter Episcopio accetta, e subisce, ma con la speranza residua di vendicarsi, a tempo. Stellina lo ama, e da generosa, buona e altruista lo difende. Gli regala due figli e gli è sempre vicino, tanto da modificare il suo spirito di medico e così diventa “il medico dei vicoli” sino ad affrontare il suo passato.

Questo libro di Lucio d’Alessandro non deve intendersi come romanzo di formazione, ma come romanzo d’esordio già maturo e completo, in cui i risvolti della commedia all’italiana si spiegano e s’intrecciano con una storia di sentimenti.

Un protagonista da ricordare vive “dentro” una Napoli, mai uguale, sempre con tratti diversi nel suo realismo ed ebbra della sua realtà.

Da leggere.

 

Maurizio Vitiello

 

 

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.