Positano News - Notizie dalla Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Strage ciclisti Lamezia, funerali nello stadio

Più informazioni su

La camera ardente, è stata aperta per tutta la notte ed il flusso di gente non si è mai interrotto

LAMEZIA TERME (CATANZARO) – Sono già centinaia le persone che sono in fila davanti alla chiesa di San Giovanni Calabria a Lamezia Terme per rendere l’ultimo saluto ai sette ciclisti travolti ed uccisi domenica mattina sulla statale 18.

Da alcune ore è corso un pellegrinaggio di persone che si recano nella chiesa per portare fiori e esprimere una parola di conforto ai familiari dei ciclisti morti. Tra le lacrime ed il dolore c’é chi si sofferma per pochi attimi e chi invece si inginocchia per recitare una preghiera.
La chiesa, all’interno della quale è stata allestita la camera ardente, è stata aperta per tutta la notte ed il flusso di gente non si è mai interrotto. Fino a tarda ora si è protratta una lunga veglia di preghiera celebrata dal vicario della diocesi di Lamezia, don Pasquale Luzzo. Sui feretri, sistemati intorno all’altare, ci sono le foto e le maglie dei ciclisti. Intanto stamani alle 11:30 si svolgeranno nello stadio ‘D’Ippolitò di Lamezia Terme i funerali collettivi. Il rito funebre sarà celebrato dal vescovo, mons. Luigi Cantafora. Il sindaco, Gianni Speranza, ha proclamato il lutto cittadino ed ha invitato i commercianti, le scuole e gli altri uffici pubblici ad osservare un minuto di silenzio in concomitanza l’inizio i funerali.
fonte Ansa
scelto da Michele Pappacoda

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.