Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Tragedia a Pisa. Scoppia l’airbag durante un tamponamento: muore neonato di due mesi

Più informazioni su

Un neonato, che avrebbe oggi compiuto due mesi, è morto all’ospedale Cisanello di Pisa in seguito alle ferite riportate dall’esplosione dell’airbag dopo un incidente stradale accaduto nel pomeriggio di domenica. Secondo i primi accertamenti, ancora da concludere, il bambino era nell’ovetto regolarmente omologato e sistemato sul sedile anteriore dell’auto guidata dal padre, mentre la mamma e un fratello erano sui sedili posteriori. Le prime verifiche hanno dimostrato che l’airbag sul lato del bambino non era disattivato come prevedono le normative di sicurezza per chi monta il seggiolino sul sedile anteriore.

L’incidente, un banale tamponamento, è avvenuto intorno alle 16.30 in via Manghi, immediata periferia di Pisa, non lontana dall’ospedale Cisanello. Il tamponamento ha coinvolto tre auto, rimanendo comunque non violento. Nonostante ciò, l’airbag è esploso ed il bambino è stato investito in pieno. Quando è arrivato al pronto soccorso aveva gravissime ferite alla testa. È stato operato ma le sue condizioni erano disperate e il suo cuore ha cessato di battere poco dopo le 22.30 di domenica. Anche il fratello maggiore (ha appena compiuto due anni) è rimasto ferito nell’incidente, in maniera non grave. Sull’episodio continuano le indagini della polizia municipale di Pisa, guidata da Michele Stefanelli.

 

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »