Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

La resilienza: incontro con il prof Pietro Ferrucci

Nella cattedrale di Sorrento Ss. Filippo e Giacomo il 20 Febbraio alle ore 19.00 si terrà l’incontro con il Prof. Pietro Ferucci sicoterapeuta e scrittore.

Ingresso Libero

La resilienza: si tratta di un vocabolo dal suono desueto e ricercato anche se sembra essere diventata una parola glamour e di tendenza sui social, solitamente accompagnata dal rispettivo hashtag e da selfies o citazioni più o meno famose che inneggiano o esortano a seguirne pienamente il significato. Una tra tutte è la celeberrima frase di Nelson Mandela, la quale ricorda che un sognatore è colui che non si è mai arreso.

Etimologicamente, la parola resilienza deriva dalla forma iterativa latina re-salire, ovvero saltare (salire) ripetutamente (re-), e rappresenta, nella scienza dei materiali, la resistenza alla rottura a seguito di urti e, in ambito psicologico, associandola con il significativo gesto dei marinai di risalire sull’imbarcazione capovolta dalla forza del mare, la capacità di reagire di fronte a traumi e difficoltà andando avanti senza arrendersi.

La resilienza è dunque un’attitudine di cui, se pur senza mai denominarla, abbiamo tendenzialmente quasi tutti fatto esperienza fin da bambini grazie ai nostri genitori. Ogni caduta dalla bicicletta era compensata dal rialzarsi oppure, confrontandosi con qualche grave perdita, la parole di conforto hanno sempre stimolato alla resilienza, a uscire forti dalla situazione di dolore, magari rinnovati o rinvigoriti. La resilienza è un atteggiamento insito nell’uomo di ogni epoca che vede nella vita una natura quasi matrigna che lo sottopone a una continua corsa a ostacoli da saltare ripetutamente. Tale capacità, di cui i ricercatori cercano ancora di capire l’origine a livello neuronale, viene infatti anche definita come capacità di adattamento che subentra a seguito di situazioni di crisi. Pertanto la sua nascita in ogni individuo può iniziare indistintamente a ogni età e può essere accresciuta proporzionalmente alle difficoltà incontrate nella vita: mi piego ma non mi spezzo e quanto più provi a piegarmi tanto più io resisto.

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »