Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Stop alla blasfemia, cristiani in piazza foto

Roma – La rete di Movimenti Cristiani Italiani formata da Movimento Rialzati Italia (presidente Claudia Baldari) Cristiani per l’Italia (presidente Sandro Oliveri) e A.C.E – Azione Cristiana Evangelica (presidente Adriano Crepaldi) uniti insieme in un’unica voce, hanno denunciato con forza gli ultimi fatti gravissimi accaduti nel nostro Paese contro il credo Cristiano, contro i nostri valori e principi e soprattutto contro la persona di Gesù Cristo. Per questo motivo sabato 25 gennaio a Roma in piazza Ss.Apostoli si terrà una manifestazione aperta a tutti coloro che ritengono che l’identità cristiana del popolo italiano sia caratterizzazione da difendere pur rimanendo l’Italia uno Stato laico e non confessionale. Claudia Baldari ha dichiarato ad alcune testate giornalistiche (vedi Il Quotidiano del Sud ediz. del 23 gennaio 2020) che la manifestazione non è contro qualcuno tantomeno contro altre religioni, ma reclama la necessità di esigere il rispetto per le figure che rappresentano il cristianesimo. Allo Stato si chiede che vengano inasprite le sanzioni previste dal Codice penale sulle offese a una confessione religiosa. Ricordiamo che tutto nasce da un poster esposto a Roma nei pressi di una fermata dell’autobus e nei pressi della sede di un museo che sotto la scritta “Ecce Homo” ritraeva Gesù con un’erezione davanti a un bambino inginocchiato. Il manifesto, “Ecce Homo Erectus” è stato rimosso, e l’autore, uno street artist che rivendicava l’azione artistica come subvertising (stravolgimento dei messaggi di cartelloni pubblicitari mediante interventi mirati che ne alterano il messaggio contestandolo) denunciato per oltraggio alla religione. George Bernard Shaw scrive : Si usano gli specchi per guardarsi il viso, e si usa l’arte per guardarsi l’anima. Personalmente anche se fossi stato ateo davanti a un poster simile,  non avrei potuto provare che  indignazione per la mancanza assoluta di rispetto per una figura quella di Gesù di Nazaret fondatore e figura centrale del Cristianesimo, che per quello che ha fatto non merita in assoluto un simile trattamento denigratorio e offensivo.
a cura di Luigi De Rosa

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.