Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, Rosario Lotito (M5S) sollecita la manutenzione delle barriere e reti  para massi della SS 145.

Di primaria importanza, secondo l’esponente del Movimento 5 Stelle, la  manutenzione delle  strutture a protezione dal rischio idrogeologico posizionate lungo la Strada Statale nel territorio sorrentino affinché improvvisi e sempre più violenti eventi meteorologici  non ci trovino impreparati, come accaduto di recente sulla Costiera Amalfitana. Si sollecita la Regione.

Sorrento – Quanto accaduto le scorse settimane sulla Strada Statale  163, con crolli, frane smottamenti vari e la conseguente  chiusura  della famosa arteria che collega la Penisola sorrentina con  tutta la Costiera amalfitana è stato causa di forti disagi per intere popolazioni. Una serie di fenomeni dovuti alle piogge intense ed un territorio morfologicamente fragile e tuttora, come in passato, oggetto di varie forme di speculazione. Dagli incendi su commissione alla cementificazione selvaggia del suolo, il nostro tuttora è un territorio che dal punto di vista del rispetto e di conseguenza del dissesto idrogeologico non conosce ancora pace.  Una serie di disagi  che però, nonostante pochi chilometri di distanza, fortunatamente non si  sono verificati sull’altro versante della Penisola sorrentina, ovvero lungo la Strada Statale 145. Una tale positiva situazione, bisogna evidenziare, che non è frutto di fortuna ma bensì dell’attenzione posta nel corso degli anni ai vari fenomeni legati al dissesto idrogeologico che si sono verificati su tale importante arteria e le successive soluzione da parte degli Enti preposti. Nel corso degli ultimi decenni, anche a conseguenza di indimenticabili tragedie, vari sono stati i lavori che hanno visto il monitoraggio e la messa in sicurezza delle pareti rocciose.  

Dopo aver rilevato le cause che innescavano il  distacco e la caduta di massi da pareti e versanti e l’ elevato rischio sia per le persone che per le infrastrutture presenti sul territorio interessato da determinati fenomeni, fin dal 1986 si è iniziato pertanto, nei punti più critici  della SS 145, una costante e concreta azione  di consolidamento dei costoni.

Una serie di interventi tramite apposizioni di rete metallica a doppia torsione, pannelli in fune d’acciaio  e varie tipologie  di barriere paramassi. Opere eseguite dalla Regione Campania  e per la maggior parte tramite il Genio Civile di Napoli e Provincia. Interventi ed opere  che tuttavia in seguito non sono mai stati oggetto  di regolare e periodica manutenzione. In particolar modo  lo svuotamento del  materiale, rocce e fango, franato  nel corso del tempo ed accumulatosi all’interno delle reti e delle varie barriere.

Una situazione che non è sfuggita ad uno degli esponenti  locali del Movimento 5 stelle, Rosario Lotito.   Il quale valutando tale situazione ed in particolare di quanto il dissesto idrogeologico sia presente  lungo il territorio sorrentino è intenzionato ad adoperarsi verso il Consiglieri Regionali del M5S affinché la Regione Campania si adoperi  ad approntare un valido progetto di manutenzione delle opere  di protezione dal rischio idrogeologico presenti  lungo tale unica, importante via di comunicazione per il territorio sorrentino. – 25 gennaio 2020 – salvatorecaccaviello.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.