Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento, mani ignote strappano i manifesti di denuncia  del Movimento 5 Stelle su Gori e Housing sociale.

 Trovati a terra lungo via dei Platani  i manifesti fatti affiggere dai penta stellati circa quello che da più parti ormai viene definito “il sodalizio sorrentino”.

Piano di Sorrento –  Sembra che i manifesti  affissi alcuni giorni fa, dal Movimento 5 Stelle  lungo le strade della cittadina sorrentina, abbiano dato fastidio a qualcuno. Infatti ,come pubblica il noto blog “Il Talepiano”,  sono stati trovati a terra lungo in Via dei Platani  e sembrerebbe anche lungo i marciapiedi di altre strade.

Come è noto con il  manifesto ,firmato dai Consiglieri  comunali penta stellati eletti in Penisola sorrentina e dal Presidente della Commissione cultura della Camera , l’onorevole Luigi Gallo , il Movimento 5 Stelle  esprime tutta la sua preoccupazione circa gli sviluppi  dell’intreccio Gori, Housing  sociale e “scambi di favori convenienti” che vedrebbero il coinvolgimento di politici imprenditori  e inquirenti. Nelle ipotesi riportate da alcuni organi di informazione si configurerebbe uno dei più grossi scandali della Penisola sorrentina il “Sodalizio Sorrentino”. Il rappresentanti del Movimento  inoltre hanno dichiarato di confidare  pienamente nel lavoro svolto dalla  Magistratura, rinnovando la propria fiducia con l’auspicio che possa fare chiarezza nel più breve tempo possibile e dissipare qualsiasi dubbio circa la condotta di tutti gli attori di questa incresciosa vicenda.

Sull’episodio dei manifesti rimossi registriamo l’intervento di uno dei firmatari il  consigliere di opposizione a Piano di Sorrento, Salvatore Mare  che ha dichiarato:

Salvatore Mare 5 Stelle

“Non so come interpretare questo gesto, il nostro intento è solo quello di spronare affinché si faccia chiarezza, che si dica ai cittadini che va tutto bene e quindi rasserenare gli animi con un: Non vi preoccupate. In un caso o nell’altro, qualsiasi sia l’epilogo, questa vicenda sarà chiusa in tempi ragionevoli. Interpreto l’atto non come una goliardata giacché solo quel manifesto vedo in terra, ma certamente gesto minoritario, perché sono certo che sia interesse di tutti i cittadini dei feudi sorrentini, sapere. Il dubbio non giova a nessuno” – ha concluso Mare – Quello che ora a tutti gli effetti si può considerare come un atto vandalico  probabilmente  è stata la reazione a quanto palesemente denunciato dal M5S e pertanto meriterebbe una ulteriore  profonda riflessione da parte di tutti cittadini peninsulari.  – 23 gennaio 2020 – salvatorecaccaviello

fonte e foto: Il Talepiano

 

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.