Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento. Emozioni per il via alle celebrazioni del cinquantenario del Liceo Scientifico Salvemini fotogallery video

Piano di Sorrento. Emozioni per il via alle celebrazioni del cinquantenario del Liceo Scientifico Salvemini al Teatro delle Rose, a Piano di Sorrento. Da brividi la cerimonia di inaugurazione delle celebrazioni promosse nel 50esimo anniversario dalla fondazione del Liceo Scientifico Gaetano Salvemini che abbiamo seguito noi di Positanonews sentendo il decano dei giornalisti della Penisola Sorrentina Antonino Siniscalchi, un trentennio da insegnante e 50 anni di giornalismo. I ragazzi che sfilano con le bandiere di tutti i paesi del mondo, l’inno d’Europa e poi d’ Italia, il video della Cappurro, prima mitica insegnante, che racconta dell’ostilità nei confronti di una scuola laica e progressista in un ambiente clericale e conservatore, quindi il discorso del dottor Inciso, primo rappresentante di quel Liceo, che ci ha fatto rivivere un’atmosfera epica, quando il Liceo si trovava prima in un ostello poi dove ora si trova la mesa per i poveri della Caritas “Ci fa piacere che i luoghi dove è nato il liceo siano luoghi per l’accoglienza..”, ha detto Inciso, ricevendo una marea di applausi quando ha ricordato che quello era l’anno del 4-3 di Italia Germania nella Coppa del Mondo.

L’appuntamento è stato molto articolato , intenso ed emozionante. Nell’ambito dell’appuntamento, introdotto dalla dirigente, Patrizia Fiorentino, sono state illustrate le linee guida dell’itinerario che si concluderà l’anno prossimo.
L’iniziativa di apertura, destinata ad accogliere in una sintesi ideale gli studenti senza tempo che hanno percorso tra i banchi del glorioso Liceo sorrentino l’itinerario di crescita umana e culturale, rappresenta anche l’opportunità per una serena riflessione dell’evoluzione del pianeta scuola negli ultimi cinquant’anni. «La scuola in tutte le sue componenti – ha sottolineato il dirigente scolastico, Patrizia Fiorentino – è in un operoso fermento non solo per calarsi completamente in questa storica data per l’istituto, ma soprattutto per trarre, dagli spunti di riflessione umana, scientifica, morale che le iniziative apporteranno, nuove energie per rendere ancor più salda e ancor più proiettata nel futuro del mondo e della conoscenza la missione pedagogica e formativa che da cinquant’anni, con successo, caratterizza l’offerta del Salvemini dentro e fuori i confini territoriali».
Nel corso dell’evento, il comitato organizzatore Salvemini 2020, l’ente nato dalla collaborazione tra il Liceo Salvemini e l’associazione degli ex studenti, ha presentato il programma dei festeggiamenti. «Il Salvemini 2020 – hanno spiegato in una nota i rappresentanti del comitato organizzatore – non vuole essere un evento meramente commemorativo, ma anzi una fonte di ispirazione, rivolta a tutta la cittadinanza e agli studenti, per il rilancio culturale della costiera sorrentina attraverso un programma corposo di iniziative lungo tutto l’anno del cinquantennio, da gennaio 2020 a gennaio 2021».
Alla cerimonia inaugurale, con dirigenti e studenti di ieri e di oggi, è intervenuto anche Raffaele Lauro, già ordinario di Storia e Filosofia presso il Liceo Scientifico Statale Gaetano Salvemini. «Per riabbracciare colleghi e studenti di quegli anni pionieristici del nostro liceo – ha dichiarato lo scrittore sorrentino – sarà un’occasione straordinaria, unica e irripetibile, foriera di ricordi ancora vividi e di grandi emozioni, come il memorabile evento “Lucio Dalla e i Giovani”, organizzato dal Liceo, il 12 dicembre 2015. Sarà per me anche un onore poter rendere omaggio a quanti, nei decenni successivi, fino a oggi, dirigenti, docenti, collaboratori e studenti hanno contribuito, con il loro impegno organizzativo ed educativo, a rendere il Salvemini di Sorrento uno dei più prestigiosi istituti superiori della Campania e a livello nazionale

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »