Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Maiori. “La strada della Costiera amalfitana tutta aperta per il 15!” Annuncio del sindaco Capone. ECCO TUTTA LA SITUAZIONE

Maiori. Facciamo il punto di tutta la situazione viabilità , diventato quasi un puzzle che Positanonews sta cercando di ricomporre ogni giorno, con una buona notizia…  “La strada della Costiera amalfitana tutta aperta per il 15!” Annuncio del sindaco Capone durante spettacolo teatrale dell’Atellana seguito da Valeria Civale per Positanonews. Una fine d’anno terribile per la Costiera amalfitana quella del 2019, fra frane e chiusure della S.S. 163, mentre con l’inizio dell’anno 2020 cominciano le buone notizie. Al momento è davvero un disagio enorme per i residenti, con mezzi pubblici via terra e via mare comunque precari e idonei solo per muoversi solo in mattinata, con la quasi impossibilità del ritorno sicuro serale.

CRONOPROGRAMMA DELLE APERTURE ( che potrebbero subire variazioni e ve ne informeremo tempestivamente )

Maiori dovrebbe essere l’ultimo tratto a riaprire sulla S.S. 163  , probabilmente a senso unico alternato, per il 15 gennaio 2020.

Prima l’apertura, ufficiosa e per i residenti,  a Cetara, che isolava Erchie e la cittadina del tonno da Vietri sul mare e Salerno,  che sarà ufficiale dopo la Befana, per il 10/11 gennaio.

Poi l’annuncio dell’apertura della strada a Vettica di Amalfi dove si sono allestiti i ponteggi e quindi dalla settimana prossima ci sarà il senso unico alternato, per il 7/8 gennaio  .

Qui si sono vissuti disagi enormi , sopratutto per Conca dei Marini, con la stradina d’accesso alla provinciale che conduce ad Agerola presa d’assalto da chi veniva da Praiano per andare sulla Divina , spesso ignaro di cosa gli aspettava, visto che la strada chiude dalle 10 alle 17,30, ma non vi è un cartello dell’Anas almeno ai Colli di San Pietro a Piano di Sorrento o a Positano e Praiano , con le file interminabili documentate ieri in diretta da Positanonews . Una frana anche sull’organizzazione dell’accoglienza e l’informazione, che dovrebbe essere basilare in un luogo turistico.

Ci sono anche i danni che si stanno cercando di riparare , i più gravi a Ravello, ma anche Positano, Scala, Tramonti, il Valico di Chiunzi . La chiusura più grave e difficile era quella di Maiori ma ieri l’annuncio del sindaco Antonio Capone che rassicura tutti, anche se il tavolo tecnico ci sarà dopo la Befana, giovedì  9 gennaio con un sopralluogo congiunto da parte di Anas, Protezione Civile, comuni e Genio Civile, al fine di di valutare la riapertura totale della statale.

Comunque bisogna aspettare, si svolgerà giovedì prossimo 9 gennaio e interesserà tutti i cantieri attualmente aperti per risolvere i problemi delle interruzioni causate da frane e smottamenti.

È questo quello che è stato deciso ieri mattina al termine del tavolo tecnico di coordinamento svoltosi presso la sede del Genio Civile di Salerno e finalizzato a discutere degli interventi di ripristino della mobilità lungo la strada statale 163 “Amalfitana”, colpita in più punti da fenomeni di dissesto idrogeologico causati dalle avverse condizioni meteorologiche del 20 e 21 dicembre 2019.

All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, esponenti della Provincia di Salerno, della Regione Campania, dei Lavori Pubblici, Anas, Protezione Civile e della Conferenza dei Sindaci della Costa d’Amalfi .

Entro la fine della prossima settimana è previsto il ripristino della strada all’altezza della frana nel comune di Cetara , dove comunque si passa , ed inoltre sono stati verificati ulteriori interventi lungo la statale nei comuni più danneggiati della costiera amalfitana.

Problemi di viabilità ci sono anche per l’alternativa del Valico di Chiunzi, fra Tramonti e Corbara verso Angri e l’autostrada A3 Napoli – Salerno ci sono buche e dissestamenti continui.

Anas, che ha già ripristinato una serie di frane lungo l’itinerario, ha illustrato il programma di interventi di manutenzione finalizzato a risolvere in maniera puntuale  il dissesto idrogeologico della costa.

Al termine delle operazioni di pulizia del piano viabile e degli interventi per il ripristino delle condizioni di sicurezza delle ripe e dei versanti in capo agli Enti locali ed alla Giunta Regionale della Campania – Direzione Generale dei Lavori Pubblici e Protezione Civile, potranno essere ripristinate le ordinarie condizioni di circolazione lungo la statale 163 “Amalfitana” a seguito dell’acquisizione dagli Enti di cui sopra delle attestazioni dell’avvenuto ripristino delle condizioni di sicurezza ex ante.

Nel corso della riunione è stato fissato per giovedì 9 gennaio, il sopralluogo congiunto al fine di di valutare la riapertura totale della statale che potrebbe avvenire entro il 15 gennaio. Una data oramai data per certa dal sindaco di Maiori che sicuramente conosce la situazione e ci rassicura tutti. Grazie Valeria Civale per il contributo.

Ora si dovrà pensare alla ricostruzione dei danni che sono enormi, il sindaco Michele De Lucia approssimativamente ha parlato di 100 milioni di euro, ma probabilmente non basteranno se si dovesse pensare anche alla prevenzione e a un monitoraggio continuo con una cabina di regia, va fatto un grosso investimento in questo senso, un controllo continuo per evitare il disastro di questi giorni con un solo aspetto positivo, miracolosamente si sono evitate tragedie.

Ovviamente dove ci sono chiusure non passa la SITA e gli orari stessi sono un puzzle, ma il movimento la mattina è garantito, come già detto la sera è un grosso problema muoversi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.