Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Don Maurizio e il Centro di Accoglienza a Moiano. La “Buona Novella” di inizio anno, tutta la Penisola lo aiuti

E’ da Vico Equense ed esattamente da Moiano la “buona novella” di inizio anno che vuole evidenziare Positanonews in questo giorno. – “Vorrei un centro di accoglienza a Moiano”. E’ questo il sogno di Don Maurizio Esposito, parroco della chiesa di San Renato a Moiano, che si racconta ad Agora, ripreso da Vico Equense online, nel numero della settimana scorsa. Entrato in seminario all’età di 24 anni, è arrivato nella frazione di Moiano a marzo del 2012. “Subito sono stato accolto a braccia aperte – dice don Maurizio – da una comunità che viveva un tempo difficile legato al dolore per la malattia di Domenico. È stato un compito oneroso accompagnarla e guidarla dopo di lui.” Nell’intervista si parla della sua vita, della parrocchia e dei suoi progetti. Per una serie di circostanze, nel 2002, il sacerdote si è ritrovato a fare un’esperienza missionaria in Africa per un mese, che lo ha segnato profondamente. E anche questa estate si è recato in un centro di accoglienza all’Isola di Capo Rizzuto. “Un desiderio – spiega don Maurizio – di poter fare qualcosa di serio, concreto, di Vangelo vissuto. Mi piacerebbe realizzare un centro di accoglienza nell’attuale centro pastorale, che prima era la casa delle suore Domenicane. Centro che vorrà ospitare non solo i migranti, ma anche persone bisognose. Noi di Positanonews , quotidiano della Penisola sorrentina e Costiera amalfitana, non possiamo che invitare tutta la penisola ad aiutarlo in questo progetto, ma concretamente. Parliamo dei migranti, ma anche di situazioni locali di enorme disagio e sofferenza. A Sorrento, Sant’Agnello, Meta , spesso il nostro giornale si è trovato ad affrontare situazioni al limite, come il caso di Federico, il ragazzo che dopo il nostro appello in diretta fu poi sistemato dal sindaco Peppe Tito , ma solo per qualche giorno, all’ospizio, per poi essere sballottato qua e là, poi anche altre situazioni limite, per le quali a volte una sistemazione provvisoria può salvare la vita. E’ un atto cristiano, ma anche sociale e di civiltà minimale, di umanità, quello che viene da Moiano, che va accolto e sostenuto con tutte le forze. Grazie don Maurizio , persone come te fanno credere ancora nella Chiesa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Translate »