Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vietri sul Mare, ancora vandali: distrutta panchina in Via Mazzini. Individuato il colpevole

Dopo le piante abbattute e sradicate dai vasi, un nuovo atto di vandalismo è avvenuto in via Mazzini, una strada che sembra ormai essere dimenticata da tutti a Vietri sul Mare. Una panchina, opera realizzata alcuni anni fa in occasione della metanizzazione e riqualificazione dei vicoli del borgo costiero, è stata letteralmente distrutta forse da un’utilitaria o da un piccolo autocarro entrato nell’area in cui vige il divieto di accesso. Tuttavia, l’autore di quanto accaduto è già stato identificato e denunciato. Già qualche mese fa, nella stessa zona, fu distrutto un vaso in cotto vietrese e ora si teme per una mattonella votiva del Settecento che è stata già vittima di “attenzioni” da parte di qualche collezionista. Una situazione insostenibile per gli abitanti di via Mazzini e via Scialli, i quali si sentano abbandonati. Il controllo di queste strade, infatti, è stato più volte richiesto da commercianti e residenti. Così i problemi sono tanti: dalla carenza di posti auto, al parchimetro che da tempo è fuori uso e che costringe i residenti che hanno pagato il loro permesso a fare ore di attesa per la ricerca di un posto auto. Molti hanno chiesto da tempo più controlli della polizia municipali in zona, ma fino ad oggi nulla è stato fatto. Sull’episodio della panchina rotta è intervenuto anche l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco di Vietri sul Mare, Angela Infante , incredula per quanto accaduto: «Chi non ha rispetto degli arredi urbani non solo va considerato un incivile, ma compie un reato contro la cittadinanza, arrecando danni economici all’intera comunità – ha spiegato – . Nel nostro caso specifico è stato individuato il colpevole, grazie alla collaborazione di un cittadino che accortosi subito dell’accaduto ne ha trascritto la targa. Purtroppo non sempre è così e spesso ci troviamo di fronte a fatti vandalici che ci feriscono nella nostra sensibilità».

La Città di Salerno – Antonio Di Giovanni

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.