Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Piano di Sorrento. Si trovi una casa per Natale alla famiglia sgomberata da un edificio pericolante, l’appello del consigliere Salvatore Mare

Piano di Sorrento. Sulla recente vicenda della famiglia costretta a lasciare la propria abitazione perché pericolante, interviene il consigliere di minoranza Salvatore Mare con un appello sui social che riportiamo integralmente:

Dopo le recenti piogge e un muro di contenimento crollato, il Sindaco con l’ordinanza n. 164 del 29 novembre scorso, ha intimato lo sgombero di un’abitazione pericolante; per la famiglia Rossi (n.d.r. nome fittizio) che l’occupava, la situazione è divenuta drammatica poiché sostanzialmente, senza un tetto sicuro, potrebbe vivere il Santo Natale separata. Della vicenda sono stato allertato da un attivista il 4 dicembre scorso, il quale telefonandomi, mi avvertì dello sgombero critico che la Polizia Municipale avrebbe effettuato la mattina successiva. Immediatamente contattai il dr. Gennaro Izzo dei servizi sociali di Piano di Sorrento e, dopo una riunione fuori programma con il sottoscritto, il Sindaco Iaccarino e il com.te Galano, si venne a capo della situazione trovando una sistemazione temporanea per la famiglia presso il Monastero delle Suore Riparatrici.

Oltre papà, mamma e i due figli entrambi minorenni, vivono questo disagio anche una zia invalida al 100% e la sua badante. Per rientrare nella loro abitazione dovrebbero mettere in sicurezza l’intera area, ricostruendo e consolidando il muro perimetrale in parte franato; la disponibilità economica per sostenerne i costi cospicui non c’è e l’unica loro chance per restare uniti è trovare un appartamentino in fitto.

Sì, restare uniti, giacché il comune può farsi carico sia dei minori, sia della zia con disabilità, ma affidandoli a centri specializzati che spezzerebbero la famiglia in tre. Nessuno vorrebbe dare in affidamento seppur temporaneo i propri figli, faccio quindi appello al buon cuore di chi può, non si cerca la carità, ma l’affitto di un alloggio, anche temporaneo, nell’attesa di trovare una soluzione.

È Natale, abbiamo l’occasione per onorare questa festività, tutti dobbiamo fare qualcosa affinché gli si dia un senso e non sia solo un’occasione consumistica; tutti dobbiamo fare qualcosa per essere e sentirci comunità.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.