Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vietri sul Mare, campetto comunale a Molina: ecco il bando

Il Comune di Vietri sul Mare ha reso noto che è attivata la procedura di evidenza pubblica diretta all’assegnazione nei modi e termini delle vigenti Leggi Nazionali, di rilevanza Europea e Regionale, per quanto riguarda il campetto Comunale nella frazione di Molina.

In realtà, in passato, il Comune aveva già provato ad affidare la gestione dell’impianto ma non era stata presentata nessuna offerta entro i termini previsti.

Nella fattispecie, il campo in questione da affidare in concessione ubicato alla frazione Molina, consiste:

In un campo di calcio;

2 spogliatoi e annessi servizi;

Locale WC;

3 impianti di illuminazione.

Considerato che, il Comune non persegue fini di lucro ma di raggiungimento degli obiettivi attraverso
l’indirizzo politico, per cui viene indicata la base d’asta in € 12.000,00 (euro dodicimila) al netto di IVA, al di
sotto della soglia comunitaria e di affidare la gestione ai sensi dell’art.36 del D.Is. 50/2016, avuto riguardo
alle caratteristiche in questione ovvero legate ad una gestione sportiva, individuando il gestore ai sensi
della Legge Regionale della Campania nr. 18/2013 {Modalità di affidamento degli impianti sportivi in
attuazione dell’art.90 della Legge nr. 289/2002):

Tra società ed associazioni sportive dilettantistiche affiliate alle federazioni sportive e discipline associate riconosciute dal CONI;

Viene specificato come il canone annuo da versare al Comune è di 300 euro. Il prezzo da porre a base d’asta è di 12 mila euro.

Ricordiamo che la gestione se non assunta direttamente dall’Ente non può che sottostare alle regole dell’evidenza
pubblica, in esito ad una procedura selettiva: l’affidamento a terzi della gestione di un impianto sportivo
comunale deve essere inquadrato nella “concessione di pubblico servizio”, pertanto l’Ente Locale che
intenda affidare a terzi tale gestione è tenuto, ai sensi dell’articolo 30, comma 3, del d.lgs. n. 163/2006,
ad indire una procedura selettiva tra i soggetti qualificati in relazione al suo oggetto.

Pur se l’articolo 90 della legge 27 dicembre 2002, n. 289 mostra il favor del legislatore per l’affidamento
degli impianti sportivi ai soggetti operanti nel settore dello sport, questo non consente un affidamento
diretto degli stessi ma, in conformità alle norme ed ai principi derivanti dal Trattato, occorre procedere ad
un confronto concorrenziale tra i soggetti indicati nella stessa disposizione normativa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.