Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sorrento, stupro nel ristorante: droga ai clienti del locale

Continua il processo che vede implicato il titolare di un ristorante di Sorrento, i Giardini del Tasso, locale diventato tristemente noto alla cronaca dopo la denuncia di una ragazza di 23 anni che sarebbe stata abusata sessualmente dopo essere stata drogata.

Stando a quanto sostiene la Procura di Torre Annunziata, come riportano i colleghi di Metropolis, pare che il titolare della struttura, Mario Pepe, fosse solito organizzare dei veri e propri festini a base di droga. In particolare pare circolasse cocaina che veniva offerta ad alcuni clienti del locale. La rete di contatti, per quanto riguarda il reperire gli stupefacenti, era arrivata a Torre Annunziata. Due giorni fa il Pepe è stato destinatario di un’altra ordinanza di custodia cautelare.

Il fatto, ricordiamo, sarebbe avvenuto il 12 novembre 2016. Nel locale si riunivano molte ragazze delle penisola sorrentina, la vittima evidentemente ha attirato l’attenzione del gestore. Si prende una birra dove viene messa la Ghb, la droga dello stupro e, stando alle ricostruzioni, sarebbe stata violentata con la complicità della ragazza conoscente. Solo dopo tempo la vittima si è rivolta alla polizia che, dopo indagini, ha trovato sufficienti elementi per poter far arrestare il Pepe.

“Ricordo che C. accusò M. dicendogli che sarebbe finita come con un’altra ragazza» ha spiegato la vittima, la quale rivela che la Esposito una volta le disse che Pepe, in cambio di prestazioni sessuali anche con minorenni, cedeva cocaina, faceva regali o pagava qualche decina d’euro. Cento euro, per l’esattezza, “il costo” della vittima, la cui assunzione di Ghb è stata confermata dalle analisi del capello che hanno rilevato tracce di droga dello stupro nel periodo compreso tra ottobre 2016 e gennaio 2017, in pratica quello in cui ricade il 12 novembre.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.