Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Sant’Agnello . All’MSC una serata con Giancarlo Orsini dove la fantascienza diventa realtà foto

Più informazioni su

Sant’Agnello . All’MSC una serata con Giancarlo Orsini dove la fantascienza diventa realtà . Siamo arrivati dalla redazione della Penisola sorrentina di Positanonews, a Piano di Sorrento, all’interno della sala della bellissima struttura della società fondata da Aponte , sembrava un incontro-seminario con i soliti “formatori” che , con tecniche motivazionali, coinvolgono l’uditorio.

Ci siamo sbagliati perchè quella a cui ci ha invitati Guido Gargiulo è stata una serata di fantasciena, per noi, che è già realtà in gran parte del mondo. Il mondo oggi è “Globale” , i giovani possono capirlo e realizzare grandi progetti, internet è stata una “livella”, col paragone indovinato con la poesia di Totò, per cui chiunque può lanciare un’idea e realizzarla. Ogni idea va seguita e i fallimenti sono solo tentativi non riusciti..

Giancarlo Orsini, docente della Mediolanum Coroporate University, si è presentato sul palco tramite un robot, uno schermo attaccato ad un’asta, a sua volta attaccata a due ruote che si muovono in ogni direzione e poi è entrato in scena, per raccontare come sta cambiando il mondo e come sta cambiando il lavoro all’interno di una rivoluzione tecnologica che ha superato di gran lunga anche quella industriale.

Orsini che vive a New York ma si considera ormai cittadino di un mondo globalizzato: «Siamo 7 miliardi e 690 milioni e siamo praticamente tutti connessi, il mercato è il mondo e la demografia è il vero motore dell’economia e della finanza. La crescita economica mondiale non dipende da quello che decide Trump o Draghi ma dalle migliaia di nuovi cittadini del mondo che ogni giorno entrano nel mercato».

Orsini ha parlato molto anche di tecnologia e di applicazione al lavoro, partendo da una frase che si auto-attribuisce: «L’ovvio di oggi è l’impossibile di ieri». Ha raccontato di come possa essere sul palco del teatro e in contemporanea in un altro luogo del pianeta, di come la rete abbia portato a sapere tutto di tutto in qualsiasi momento, della lentezza con cui le persone riescono a padroneggiare strumenti di una potenza impressionante, dello sviluppo impressionante della Cina contro la sostanziale stagnazione dell’Europa e dell’Italia.

Il futuro? Le auto elettriche, il 5G, le potenzialità degli smartphone, oramai usati solo per una decima parte per telefonare, gli acquisti online, la traduzione simultanea.. Ma è importante l’inglese, conoscerlo è al pari dall’essere alfabetizzati, è essa la lingua naturale di questo mondo, gli studi? Quelli classici che consentono di avere una mente aperta e crativa.. E mentre in Cina sono più avanti, da questo punto di vista l’ Italia è imbattibile.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.