Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Salerno. Baby gang ed atti vandalici alla SITA

Salerno. Baby gang ed atti vandalici alla SITA Non solamente nelle ore serali e notturne, ma anche in pieno giorno. O, più precisamente, al rientro da scuola. Esplode anche all’interno della Sita Sud l’allarme vandali e baby gang a bordo dei mezzi dell’azienda di trasporto pubblico locale. Solo nelle ultime settimane si sono verificati molti episodi di microvandalismo, di aggressioni ai danni dei conducenti e di comportamenti non consoni ad un mezzo pubblico di trasporto. A finire nel mirino è una specifica corsa e cioè quella delle 14 che, da Salerno, porta a Castiglione del Genovesi e San Cipriano Picentino. E che dal capolinea di via Vinciprova riporta a casa tutti gli studenti che frequentano le scuole nel capoluogo e che abitano tra Pontecagnano e Giffoni Valle Piana. Le fermate intermedie sono, infatti, quelle di Campigliano, Filetta, San Cipriano Picentino e Vignale.
LA DENUNCIA
È proprio su questa corsa che, qualche giorno fa, si è registrato l’ennesimo episodio di vandalismo scrive Diletta Turco su Il Mattino. Sedili divelti, spalliere di stoffa strappate, giunture di plastica spaccate. Oltre alla presenza di ogni tipo di rifiuto alimentare lasciato sui pavimenti o sui sedili stessi. Così come accaduto a Busitalia Campania, insomma, anche l’altra grande azienda di trasporto locale registra i medesimi problemi. Ma mentre per Busitalia Campania il fenomeno si è maggiormente concentrato nelle ultime corse serali-notturne del sabato per via della soppressione di alcune corse di treni regionali, in Sita Sud gli atti vandalici sono commessi in pieno giorno, da studenti che tornano a casa dopo una normale mattinata scolastica. «Oramai siamo arrivati all’esasperazione puntualizza Simone Spinosa, direttore della Sita Sud perché continuiamo a riscontrare con sempre maggiore frequenza danni ai pullman in servizio che, ad inizio turno, escono integri e, alla fine, rientrano in deposito con danni di entità diverse. Per non parlare anche delle continue segnalazioni di aggressioni che i conducenti Sita Sud subiscono». Quasi sempre per i controlli dei biglietti, o per richieste di fermata extra da parte dei viaggiatori. «Ecco perché continua Spinosa abbiamo chiesto alla Prefettura di Salerno di essere inseriti nel tavolo sicurezza aperto ad inizio mese con Busitalia Campania. Anche in Sita Sud c’è necessità di maggiori controlli sia ai capolinea che a bordo dei mezzi».
L’INTERVENTO
Proprio il capolinea congiunto di via Vinciprova, in realtà, è uno dei posti che rientra nel piano sicurezza discusso nella precedente riunione in Prefettura, dove è stata avanzata l’ipotesi della presenza di pattuglie delle forze dell’ordine soprattutto nelle ore serali. Occorre capire, adesso, se ci sarà un’estensione della presenza delle forze dell’ordine anche a ridosso dell’orario di uscita degli istituti superiori salernitani. Nell’attesa, dunque, di capire quali misure potranno essere dedicate ai problemi specifici della Sita Sud, l’azienda ha ufficializzato il cambio di percorso di tutti i mezzi per il periodo di Luci d’Artista. Nei pomeriggi di sabato e dei giorni festivi fino al 6 gennaio, infatti, i mezzi della Sita non entreranno più nel centro della città, per evitare il traffico veicolare e le code che potrebbero generarsi. Punto di riferimento per i percorsi cittadini resterà il capolinea di via Vinciprova, mentre i bus della Sita saliranno fino a piazza Malta e piazza Casalbore, per poi usare via Caterina e andare verso le autostrade. Nello specifico, gli autobus diretti verso la Costiera Amalfitana in partenza da via Vinciprova transiteranno per corso Garibaldi, piazza XXIV Maggio, piazza Casalbore, quindi osserveranno il percorso della Salerno – Napoli fino ai vecchi caselli autostradali di Salerno. Stesso percorso dei mezzi in direzione Napoli, che osserveranno il percorso della Salerno – Napoli fino al casello di Cava de’ Tirreni dove effettueranno la fermata della stazione ferroviaria e proseguiranno per il percorso tradizionale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.