Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meta, presunti abusi edilizi: continua battaglia legale. Il Comune incarica avvocato

Un’aspra diatriba legale che dura da oltre otto anni. Si parla di presunti abusi edilizi e di una battaglia legale tra un cittadino di Meta ed il Comune. I fatti, come detto, risalgono al 2011, quando l’UTC Settore Urbanistica, emanò un provvedimento che ordinava il ripristino dello stato dei luoghi per lavori eseguiti, senza titoli autorizzativi, presso una proprietà sita a via Alberi, a Meta, nonché per l’annullamento di tutti gli atti ad essa preordinati, collegati, connessi o conseguenti.

Fatto sta che la proprietaria dell’immobile si è da subito opposto al provvedimento ed è ricorsa al Tar della Campania, chiedendone l’annullamento. Il Comune di Meta aveva deciso di difendersi e aveva incaricato un legale, Domenicantonio Siniscalchi, per difendere gli interessi dell’Ente.

Il Tar ha poi rigettato integralmente il ricorso proposto dalla donna, ma il 5 novembre scorso la notizia che quest’ultima ha deciso di proseguire la sua battaglia ed è ricorsa al Consiglio di Stato

Il Comune ha così ritenuto di dover conferire incarico Legale per la costituzione in giudizio innanzi al Consiglio di Stato avverso il ricorso, a salvaguardia degli interessi della Pubblica Amministrazione ed ha così incaricato nuovamente l’avvocato Siniscalchi, già a conoscenza delle problematiche inerenti la causa. A tale scopo è stata impegnata la somma di 2,250 euro, Iva compresa.

Continua la battaglia legale.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.