Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Meta. Continuano i disagi per la frana ad Alberi. Lusciano ( M5S ) attacca “Troppa incuria” fotogallery video segui la diretta

Più informazioni su

Meta. Continuano i disagi per la frana ad Alberi. Lusciano ( M5S ) attacca “Troppa incuria” . E’ passata una settimana dalla frana che ha chiuso il “Petrale” la principale arteria della frazione metese con la Penisola Sorrentina, ma non solo da Piano di Sorrento alle zone alte di Vico Equense , altrimenti bisogna fare il lungo giro di Seiano con l’incognita traffico. Il sindaco Peppe Tito ha fatto un’ordinanza ai privati, che sono intervenuti per ripulire la sede stradale, ma ancora non arriva l’ok tecnico. Ecco l’intervento di Lusciano

“La situazione ad Alberi è quella che tutti conoscete. E concreto il pericolo che altri muri possano cadere ma ciò che fa rabbia è l’incuria dei proprietari dei terreni. Già prima della frana vediamo arbusti altissimi che impediscono di vedere verso il mare ma che diventano delle minacce quando sono ben oltre il guard rail (come si vede dalle prime foto) sia per i pedoni che per le macchine.
Vicino alla frana è ben visibile un tubo collegato alle condotte del gas inoltre in quell’area, ci dovrebbero essere anche quelle dell’energia elettrica (ieri la frazione era al buio n.d.r.) e dell’acqua che va a Capri.
Sul luogo della frana è impedito il transito ai veicoli ma anche per i motorini e i pedoni potrebbe essere rischioso. L’ordinanza sindacale n.141 del 4 novembre scorso ordina alla sig.ra titolare del fondo di rimuovere i detriti e ripristinare la viabilità, nonché dispone un addebito in caso di inadempienza da parte dei proprietari, per cui il comune stesso si farebbe carico di eseguire i lavori allo scadere dei 5 giorni imposti come limite per completare la messa in sicurezza del sito.
E incredibile come 500 abitanti siano con tanta facilità tagliati fuori dal resto della città per le prime, sebbene importanti, piogge di questi giorni. Siamo appena a metà autunno e se dovesse franare un’altra strada? Se ci fosse bisogno di far passare mezzi di soccorso? Sono periodi di allerta meteo e non ci sembra da prendere alla leggera questa situazione che tiene fermi gli abitanti per più di dodici ore al giorno nelle loro case (il servizio a chiamata per il trasporto in concessione è attivo fino alle 6pm e l’ultima corsa del servizio Eav per Vico stazione, chiesto dal sindaco Tito è alle 16.40) spesso, per molti, questo stato di cose dissuade anche dal voler usare mezzi privati.”

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.