Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Esperimento della Microsoft. Lavorando quattro giorni a settimana con weekend lungo aumenta e migliora la produzione

Interessante esperimento quello messo a punto dalla Microsoft, la società fondata da Bill Gates. Il programma sperimentale si chiama Work Live Choice Challenge ed è finalizzato a migliorare la quantità e la qualità della produzione lavorativa. L’esperimento si è svolto in Giappone e, per tutto il mese di agosto, la Microsoft ha mantenuto gli uffici aperti dal lunedì al giovedì per poi chiuderli per tutta la giornata di venerdì, concedendo quindi 24 ore di totale riposo. I risultati sono stati molto soddisfacenti perché, nonostante la riduzione delle ore di lavoro, la produttività è aumentata del 40% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Oltre a ridurre i giorni di lavoro sono diminuite anche le ore trascorse in riunioni e quelle impiegate a rispondere alle email. Il programma consiglia di non far durare le riunioni per più di 30 minuti, durante le quali i dipendenti vanno incoraggiati ad utilizzare una app messaggistica online (ovviamente quella di Microsoft). Alla fine l’esperimento ha avuto successo e dei 2.280 dipendente della Microsoft in Giappone più del 90% ha dichiarato di essere stato influenzato in modo positivo dalla riduzione delle ore lavorative. A questo si aggiunge anche un altro vantaggio economico poiché, restando gli uffici aperti solo quattro giorni a settimana e non più cinque, si risparmia anche sul consumo di energia elettrica e sui costi legati al personale di sicurezza. Visti gli incoraggianti risultati Microsoft ha già annunciato che condurrà un altro esperimento – sempre in Giappone – entro la fine dell’anno. Il nuova programma intende chiedere ai dipendenti di elaborare essi stessi delle nuove misure per migliorare l’equilibrio tra l’efficienza sul lavoro e la propria vita privata. Un programma a cui sono pronte ad aderire altre aziende giapponesi e che potrà essere un ‘programma pilota’ anche per altri paesi.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.