Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Allerta meteo Napoli , Cava e Nocera e Castellammare di Stabia scuole chiuse fino a mercoledì. Sorrento e Amalfi tutto regolare previsioni

Allerta meteo Napoli , Cava e Nocera e Castellammare di Stabia scuole chiuse fino a mercoledì. Sorrento e Amalfi tutto regolare . Positanonews si occupa principalmente di Costiera amalfitana e Penisola sorrentina, per quanto riguarda la nostra area le scuole saranno aperte. Parliamo di Amalfi e Sorrento e delle scuole superiori, potrebbero esserci problemi solo nelle zone alte, tipo Tramonti , Agerola, ma al momento no. Invece guardandoci nelle vicinanze , provincia di Salerno e Napoli, è un bollettino di guerra…. I paesi più vicini Cava e Castellammare avranno scuole chiuse fino a mercoledì , insomma i ragazzi torneranno dopo una settimana, considerando il Ponte, sui banchi di scuola..

La Protezione Civile della Regione Campania ha diramato un avviso di allerta meteo con criticità arancione a partire dalle 12 di martedì e per le successive 24 ore. Sulla gran parte del territorio si prevedono precipitazioni e temporali che potrebbero dar luogo a un rischio idrogeologico diffuso e quindi a «instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); possibili cadute massi in più punti del territorio».
Alla luce del bollettino, il comitato operativo comunale s’è riunito a palazzo San Giacomo con il coordinamento degli assessori Clemente, Palmieri e Borriello e con tutti i dirigenti interessati e il sindaco di Napoli Luigi de Magistris ha annunciato la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado (compresi gli asili nido) per martedì riservandosi in base alla evoluzione delle previsioni meteo di disporre l’eventuale chiusura delle scuole anche per la giornata di mercoledì 6 novembre. I parchi cittadini resteranno chiusi nell’intero arco di validità dell’allerta meteo mentre i cimiteri cittadini saranno aperti fino alle ore 11,30 di martedì.ue giorni di scuole chiuse a Castellammare. Stop alle lezioni per il maltempo che imperversera’ sulla Campania per tutte la settimana. Dalle 12 di domani scatta l’allerta rossa e quindi il sindaco Cimmino ha deciso di chiudere gli istituti scolastici. Ieri il maltempo ha provocato allagamenti in centro come in periferia e domani è consigliato di ridurre gli spostamenti al minimo possibile. Scrive il sindaco Cimmino: “A causa del perdurare delle condizioni meteorologiche avverse, le scuole di ogni ordine e grado, pubbliche e private, sul territorio del Comune di Castellammare di Stabia, compresi gli asili nido, resteranno chiuse anche martedì 5 e mercoledì 6 novembre. Una decisione assunta a scopo precauzionale per tutelare la pubblica e privata incolumità e per prevenire le condizioni di pericolo soprattutto per gli studenti, dal momento che dal bollettino previsionale della Regione Campania emerge un rischio idrogeologico diffuso per i prossimi giorni, con forti raffiche e precipitazioni di forte intensità a carattere di rovescio e temporale. Alla popolazione si chiede nuovamente di limitare la mobilità ai soli spostamenti strettamente necessari”.

La situazione in PROVINCIA di SALERNO

Sulla gran parte del territorio si prevedono precipitazioni e temporali che potrebbero dar luogo a un rischio idrogeologico diffuso e quindi a “instabilità di versante, localmente anche profonda, frane superficiali e colate rapide di detriti o di fango; significativi ruscellamenti superficiali, anche con trasporto di materiale, possibili voragini per fenomeni di erosione; allagamenti di locali interrati e di quelli a pian terreno; innalzamento dei livelli idrometrici dei corsi d’acqua minori, con fenomeni di inondazione delle aree limitrofe, anche per effetto di criticità locali (tombature, restringimenti, occlusioni delle luci dei ponti); possibili cadute massi in più punti del territorio”, fa sapere la Protezione Civile.

“Il rischio – prosegue la nota – è aggravato dall’attuale situazione di saturazione del suolo per effetto delle precipitazioni delle ultime ore e dell’effetto cumulo. Particolare attenzione deve perciò essere prestata alle zone già interessate dalle abbondanti piogge di questi giorni”.

I temporali potrebbero avere anche forte intensità. Associato a questo quadro meteo anche raffiche di vento nel corso dei temporali.

Le zone in cui vige l’allerta arancione: Piana Campana, Napoli, isole, Area Vesuviana; Alto Volturno e Matese; Penisola Sorrentino-Amalfitana, Monti di sarno e Monti Picentini; Alta Irpinia e sannio; Tusciano e Alto Sele.

Nelle altre aree del territorio vige comunque l’allerta meteo gialla per “precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio e temporale, puntualmente di moderata intensità con rischio idrogeologico localizzato e locali raffiche di vento nei temporali.

Stesso provvedimento è stato adottato in questi minuti anche nei comuni di Cava de’Tirreni e Nocera Inferiore

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.