Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Rossoneri, a Casarano punto prezioso

In terra salentina il Sorrento esce indenne dopo un rigore parato e due pali colpiti dai rossoblù

 

L'immagine può contenere: una o più persone, persone che praticano sport e spazio all'aperto

Foto tratta dal diario di Facebook del Casarano Calcio

 

Redazione – In terra salentina il Sorrento prende un prezioso a Casarano.

Esce indenne dopo un rigore parato e due pali colpiti dai rossoblù, in una gara giocata in modo non eccelso, e con una formazione nella quale mancavano Costantino, Figliolia, Pedrabissi e Cacace.

La squadra di mister Maiuri ha stretto i denti nei momenti decisivi contro un Casarano più volitivo, che ha messo in apprensione per ben tre volte l’estremo costiero che però ha risposto da campione, specie sul rigore parato a Olcese. I ragazzi costieri anche se hanno patito il buon gioco dei rossoblù, si sono fatti vedere verso la rete difesa da Altumi in ben tre occasioni: due con Bonanno che ha sfiorato per una spanna dapprima il palo e poi la traversa, la terza con la punizione di Herrera che sfila di poco larga.

Il punto raccolto è prezioso anche perché la squadra ha espresso quello che poteva, quella che è mancata è stata la cattiveria negli ultimi passaggi, ma il punto sotto esame è la mentalità con cui la squadra deve crescere. Essa cresce quando un calciatore mette applicazione in quel che viene meno.

Le reti – Nulla da fare al “Capozza”, il Casarano l’ha sfiorata in ben tre occasioni, di cui una c’è andato vicino con il rigore di Olcese parato da Scarano, e poi con i due legni colpiti da Mincica e Mattera.

Il Sorrento ne ha sentito l’odore con Bonanno per due volte e con Herrera.

La gara – Tutte e due volevano continuare nella loro scia positiva, i salentini per vincere la loro terza gara consecutiva, i costieri per racimolare il loro quarto risultato utile consecutivo.

I rossoblù, oggi in maglia bianca, hanno prodotto molto sia in fase di gioco che di finalizzazioni, con un buon giro palla e penetranti azioni che hanno messo non poco in apprensione la difesa costiera e l’estremo Scarano. I costieri, oggi nella consueta casacca rossonera, si sono difesi a denti stretti, non sono stati molto reattivi, però quando lo hanno fatto hanno sfiorato i legni della porta difesa da Altumi.

Il 19’ vede la punizione di Bonanno finire sulla barriera ed alla fine la sfera è messa in angolo, i salentini rispondono con il palo colpito al 24’ da Mincica, poi ottengono il rigore per atterramento in area di Olcese ad opera di D’Alterio, lo stesso lo batte ma Scarano risponde da campione respingendolo. La difesa sorrentina giochicchia in qualche fase verso la propria area ed il Casarano ne approfitta, ma per fortuna non cava nulla. Verso la fine della frazione i rossoneri abbozzano qualche affondo e ottengono due angoli, su uno la testa di Bonanno sfiora di una spanna il secondo palo di Altumi.

Il tempo è chiuso al 44’ dal secondo palo della giornata da Mattera con un fendente da trenta metri.

La gara è sempre viva anche nella ripresa: 6’ punizione dai 22 metri di Herrera che sfila di poco larga alla destra del’estremo rossoblù, al 9’ La Monica dal limite manda la sfera fuori di poco, così anche quella di De Rosa al 13’, dopo un contropiede. Scarano non fa passare Capilli al 19’ sventando l’occasione chiudendolo, poi al 27’ Bonanno mette la sfera sopra la traversa quasi da fondo campo.

I locali sparano le ultime cartucce conquistando due angoli consecutivi, e chiudono la gara al 47’ con il diagonale passante e pericoloso di Russo.

Alla chiusura dei conti, il Sorrento conquista un prezioso punto in terra salentina vista come è andata la partita, e da ora testa alla gara interna fra sette giorni contro l’Audace Cerignola, gara non facile ma da vincere con grinta e cattiveria sportiva, come dice mister Maiuri.

Novantunesimo – Mister Maiuri accetta di buon grado il punto ottenuto dai suoi ragazzi nonostante non c’erano Costantino, Cacace, Pedrabissi e Figliolia (probabilmente rientra domenica), ma vuole che loro devono crescere nella mentalità e soprattutto in quella quando un giocatore mette l’applicazione nelle cose che vengono meno.

Intervista a mister Maiuri tratta dal diario di facebook di Casarano Calcio

CASARANO-SORRENTO 0-0Post gara, le dichiarazioni del tecnico del Sorrento, Vincenzo Maiuri nella sala stampa del “Capozza”.

Pubblicato da Casarano Calcio su Domenica 13 ottobre 2019

Mister De Candia è soddisfatto per la prestazione di suoi calciatori che hanno creato molto: un rigore e due pali, ma non potevano fare di più su un terreno sabbioso, ma hanno giocato con molta intensità nel primo tempo, mentre nel secondo è stata buona.

Intervista a mister De Candia tratta dal diario di facebook di Casarano Calcio

CASARANO-SORRENTO 0-0Post gara, le dichiarazioni di mister de Candia nella sala stampa del “Capozza”.

Pubblicato da Casarano Calcio su Domenica 13 ottobre 2019

 

CAMPIONATO SERIE D 2019/20 – GIRONE H – 7^ GIORNATA

CASARANO – SORRENTO  0-0

Casarano (3-4-3): Altuni; Mattera, Occhiuto, D’Aiello; Buffa, Mincica, Giacomarro (20st Feola), Girasole (6’st Santagata, 17’st Capilli); Palmisano, Olcese (20’st Foggia), Balla (31’st Russo).

A disp: Morabito, Dell’Oglio, Versienti, Tiscione.   Allen: Pasquale De Candia.

Sorrento (4-4-2): Scarano; Peluzzi, D’Alterio, Fusco, Masullo; La Monica, De Rosa, Vodopivec (26’st Vitale), Herrera (40’st Bozzaotre); Gargiulo (10st Cassata), Bonanno.

A disp: Semertzidis, Esposito, Cesarano, Cinque, Guidoni, Starita.  Allen: Vincenzo Maiuri.

Arbitro: Piero Marangone di Udine.

Assistenti: Giuseppe Fanara (Cosenza) – Fabio Cozza (Paola).

Ammoniti: 28’pt D’Alterio (S); st – 30’ Bonanno (S), 43’ La Monica (S), 44’st Feola (C).

Note: giornata serena, 24°; erba naturale imperfetta; spettatori 1800 circa (20 circa da Sorrento).

Angoli: 6-3.  Recupero: 3’pt e 5’ st.

GiSpa

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.