Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Grazie all’impegno di Giuseppe Tito, dalla Città metropolitana, in arrivo finanziamenti per il Monte Faito.

Due milioni di euro da spendere per la rete  viaria, il recupero e la tutela del patrimonio boschivo.

Vico Equense – La  solerzia e la costante premura per il territorio sorrentino da parte del Consigliere metropolitano ,Giuseppe Tito  sono state premiate con due milioni di euro  da spendere per  il Monte Faito. Un finanziamento che permetterà al Comune di Vico Equense di realizzare la sistemazione dell’asse viario che percorre la montagna con la potatura degli alberi  che si trovano in prossimità della sede stradale nonché   la pulizia  delle pareti rocciose. In relazione alla tutela dell’immenso patrimonio boschivo del Faito, sono previsti la ripiantumazione degli alberi abbattutosi per l’opera dell’uomo e per le calamità naturali. In particolare saranno curate e migliorate le aree verdi e quelle predisposte per l’intrattenimento e colazione all’aperto. Un vero e proprio toccasana per quella che a tutti gli effetti è ritenuta la montagna di tutti i  sorrentini. In particolar modo dopo gli incendi dell’estate 2017 che misero in ginocchio vaste aree del Faito con conseguenti eventi franosi che hanno condizionato non di poco la viabilità lungo i versanti. Un progetto, quello spinto da Giuseppe Tito, che tende a riportare l’intero contesto agli splendori di un tempo e quindi al  rilancio del turismo e dell’economia del territorio. 14 ottobre 2019 –   salvatorecaccaviello

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.