Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Conca dei Marini / Amalfi. L’accusa “Ricevimenti e pernottamenti in albergo per non pagare la TARSU”

Conca dei Marini, Costa d’ Amalfi. Non solo mazzette per aggiustare le sentenze. O posti di lavoro per i familiari degli indagati coinvolti nell’inchiesta (sia la prima parte che la seconda) sulla tributaria, ma anche regali e feste in strutture alberghiere della costiera amalfitana. Ci sono alcune intercettazioni che provano come uno dei giudici tributari abbia scelto un tavolo da un dépliant e abbia fornito a uno dei suoi collaboratori (uno dei dipendenti amministrativi) in dettaglio sia il colore che la dimensione e le caratteristiche più gradite. E la foto del tavolo viene anche spedita tramite whatsapp tra Naimoli e Spanò e dopo il primo telefona al commercialista Francesco Paolo Savo dicendogli di «rivolgersi a quel suo amico di Conca». Ma dalla struttura alberghiera (non si è compreso se il titolare ne fosse consapevole ma di sicuro il suo commercialista sì, tanto che a parere del gip avrebbe potuto agire autonomamente nell’interesse della società) il giudice tributario indagato nella specifica vicenda ha avuto altre utilità come la festa per il suo settantesimo compleanno e il successivo pernottamento dopo i festeggiamenti. La struttura l’aveva già visitata in un precedente evento conviviale (un pranzo al quale avevano partecipato anche altri giudici) organizzato da Savo. E fu proprio in quell’occasione aveva manifestato l’intenzione di festeggiare i 70 anni, andando a provare il pranzo da proporre agli invitati al compleanno. Ed è stato lo stesso giudice Spanò a riferire, in un interrogatorio reso agli inquirenti, di non aver pagato nulla redigendo la sentenza favorevole che riguardava l’omesso pagamento.

Il Mattino

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.