Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Vittorio Feltri: “Terrone? Il termine va interpretato in senso scherzoso”. L’uscita (infelice) del direttore di Libero a “Stasera Italia”

Più informazioni su

Vittorio Feltri ritorna a far parlare di sé, per l’ennesima uscita infelice sui “terroni”. Il direttore di Libero continua la propria campagna mediatica contro i meridionali, che a suo dire, starebbero prendendo piede nelle istituzioni. “E’ una tradizione del sud quella di occupare i posti di potere nel governo”, – afferma Feltri, in collegamento con “Stasera Italia”“Vorrei anche dire che quando uso il termine terrone non intendo offendere nessuno, la parola può essere interpretata in senso dispregiativo o scherzoso, dipende da chi la dice”.

“Se vengo definito, come è successo oggi su Twitter, polentone – continua il giornalista, ospite del programma di Rete 4 condotto da Barbara Palombellinon me la prendo”. “L’epiteto polentone è più offensivo – precisa Feltri – Quelli che mangiavano la polenta infatti non ingerivano il sale e si ammalavano di pellagra, quindi noi polentoni siamo sospettati di essere un po’ deficienti, il che probabilmente è anche vero”. Il direttore di Libero continua la sua polemica aperta con il Conte bis, a trazione meridionale per l’esimio giornalista.

“Peggio non poteva capitare, ma non stracciamoci le vesti. Limitiamoci a vomitare per qualche tempo, che non sarà troppo lungo, speriamo – ha scritto di recente Feltri in un articolo, che gli è valso poi la denuncia dei colleghi Ruotolo e Borrometi all’Ordine dei Giornalisti – Una squadra tanto sgangherata ci riempie di vergogna e ci induce a pensare che al male, in effetti, non vi è limite. Non riesco a immaginare quale sia l’umore di Mattarella, costretto a benedire questa porcata. Lasciamo a Conte il suo zoo pieno di terroni e ostile al Nord che li mantiene tutti.”

Una polemica che non continua a placarsi, che ha accompagnato proprio il momento in cui la Lega è stata ribaltata dall’accordo tra Movimento 5 Stelle e Partito Democratico: emblema di tale presa di posizione di Feltri, è infatti la copertina del 29 agosto, in cui si parla di meridionali che si sono impadroniti del Paese, di Mezzogiorno al potere: un punto di vista che però è esposto con toni dispregiativi, parlando addirittura di secessione, sorvolando quindi le mere motivazioni che hanno portato all’esecutivo giallorosso.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.