Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Ventura verso il derby: “Per arrivare, occorre seminare. Dubbio Maistro-Firenze. Inzaghi? Persona seria”

Più informazioni su

Una conferenza prepartita anticipata di 24 ore, rispetto al solito, per l’indisponibilità domenicale della struttura. Di buon mattino, Gian Piero Ventura ha incontrato la stampa all’Arechi per dire la sua (quasi) al termine delle due settimane di sosta, con l’intrigante derby contro il Benevento alle porte.

“Capisco che il derby sia importante per le due città e per le tifoserie, per me conta altro. Rappresenta una partita contro una squadra forte e assolutamente competitiva, per noi è una verifica importante, stiamo portando avanti un percorso con grande impegno e grandissima disponibilità da parte dei giocatori. – ha dichiarato l’allenatore – Ogni partita è una verifica sui passi avanti su quelli che facciamo e che dobbiamo ancora fare. Il Benevento ha uno degli organici più importanti del campionato, lo dicono tutti e io mi accodo. Dobbiamo capire qual è la strada da seguire per fare risultato e cosa ci manca per aggiungere un altro 10% a quello che noi già siamo. La partita mi incuriosisce molto, a fine partita trarremo le somme. Per arrivare, bisogna seminare. Mio padre non parlava molto, mi diceva che se non avessi seminato, non avrei potuto ottenere un platano subito”.

Sarà toccata e, perchè no, superata quota 15mila lunedì sera. “Il pubblico ci ha gratificato in anticipo. Chi ha vissuto gli ultimi tre anni di Salerno e sapendo cosa la Salernitana sia per i tifosi, era evidente che non si poteva attendere tanta fiducia. Neppure posso pretendere che essa arrivi attraverso le mie parole. Vale ciò che il tifoso vede, se il tifoso ha la pelle d’oca. Siamo contenti e ringraziamo i tifosi in anticipo per la presenza e per quello che ci daranno. Dobbiamo fare meglio, per poterlo fare è evidente che bisogna fare prestazioni, risultati, calcio, coinvolgimento. Oggi il derby incide molto il fatto che ci sia un’attesa importante ma l’obiettivo nostro è che questo accada ad ogni partita. La gente non deve venire perché incontriamo il Benevento ma perché gioca la Salernitana. Abbiamo voglia di riconquistare i diecimila che mancano. Ci manca un 35%”, il commento dell’ex CT della Nazionale. Che schiererà il suo consueto 3-5-2 contro i sanniti: “Kiyine si è allenato, se non succedono traumi improvvisi sarà della partita. Heurtaux? Non sarà convocato, deve fare quello che hanno fatto gli altri, Cerci ci ha messo trenta giorni per trovare un minimo di condizione e lui deve fare la stessa trafila. Anche Dziczek sta lavorando tanto, ha potenzialità incredibili. Ma per tutti non dobbiamo bruciare i tempi: piuttosto che fremere per vedere qualcuno adesso, è meglio avere sorprese piacevoli più in là”.

Al posto di Akpa Akpro giocherà Odjer. “Al 99% sì. – dice Ventura – Devo fare verifiche sul piano fisico, tecnico, mentale sul ballottaggio Firenze-Maistro. Oggi siamo la seconda squadra più giovane del campionato. Per noi il problema non è chi incontriamo, ma chi siamo. Abbiamo lavorato tanto su questo, non possiamo essere condizionati da una partita o da una gratificazione, oppure da una critica. Vogliamo costruire qualcosa di duraturo e sostanzioso. La sostanza non può essere modificata da un commento o da un’attesa. Se giochi contro l’ultima o la prima sono due cose completamente diverse. Noi lavoriamo per essere. Abbiamo grandissimo rispetto per il Benevento e per chiunque venga a incontrarci, altrimenti saremmo presuntuosi e io non ho mai visto un presuntuoso che vince. Se fai una buona partita e crei buoni presupposti fai un’ulteriore iniezione di autostima. Poi ci saranno tante altre partite che ci daranno stimoli come e più anche del derby”.

VENDITA BIGLIETTI SI VA VERSO I 15.000 SPETTATORI

AGGIORNAMENTO 15/9 ORE 13:25 – Prevendita per il derby che tocca quota 11360 tagliandi venduti, di cui 1385 per il settore ospiti. Dunque, non più così probabile il sold out della curva nord inferiore, come preventivato qualche giorno fa.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.