Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Positano. Domato l’incendio a Tordigliano grazie anche all’intervento dell’elicottero, la strada è aperta. De Lucia “Soppressione forestale, un disastro” fotogallery segui la diretta

Tordigliano ( Vico Equense, Napoli ) . E’ stato finalmente domato l’incendio che oggi ha interessato il costone sottostante la SS 163 in località Tordigliano che collega Positano con Piano di Sorrento. Panico oggi pomeriggio per le migliaia di auto intrappolate in file lunghissime , sul posto solo ed esclusivamente Positanonews come testata giornalistica che ha seguito tutto l’evolversi della vicenda con innovativi metodi di comunicazione diretta, oltre che sul sito sui social network Instagram, Facebook, You Tube e su Whatsapp e Telegram informando anche molti turisti stranieri all’oscuro di quello che succedeva.

Positano. Domato l'incendio a Tordigliano

L’incendio si è sviluppato dalla stradina che porta alla spiaggia di Tordigliano, poi si è sviluppato lungo i costoni rischiando davvero di poter ampliarsi. Sulla spiaggia erano intrappolate anche delle famiglie scese giù per farsi il bagno, provvidenzialmente, grazie ad un messaggio lanciato dal sindaco Michele De Lucia è intervenuto Sergio Bella con le barche di Da Adolfo per portare in salvo tutti.

A intervenire i Vigili del Fuoco di Piano di Sorrento, di Castellammare di Stabia, di Napoli,  presenti Anas,  Radio Emergency Terra delle Sirene, sulle montagne gli A.V.F. .

Provvidenziale  l’intervento dell’elicottero che è riuscito a spegnere le fiamme.  Bravissimo l’elicotterista che senza indugio prendeva l’acqua sfiorando le rocce per far prima e lanciava in continuazione sulle fiamme, nessuno ci sperava in un intervento così efficace, i complimenti sono uninanimi. Sospiro di sollievo anche perché il buio avrebbe reso più difficoltose le operazioni. La strada è aperta e si transita in entrambe le direzioni di marcia.

Ma sembra davvero che qualcuno voglia farla chiudere a tutti i costi. Misteriose cadute di pietre a orologeria, sempre alle 22,30, senza lasciare segni sull’asfalto. Cinque incendi sviluppati a cadenza scientifica sempre nella stessa zona. Sarebbe esiziale per la sopravvivvenza stessa di Positano e Praiano chiudere la strada. Non diamogliela vinta!

A seguire sul luogo del fuoco il sindaco di Positano Michele De Lucia “Sono stati tutti eccezionali, i vigili del fuoco, l’elicotterista bravissimo, i volontari, ma il DOS da Napoli ci ha messo troppo tempo. Purtroppo abbiamo già vissuto questo problema con Nocelle, mentre si attiva il DOS  della protezione civile, passano due o tre ore e se non arriva non si muove neanche l’elicottero. Un altro effetto del disastro della soppressione della Forestale, quando c’era il corpo guidava questi interventi in tempi celeri ed efficaci.  Inoltre era un corpo molto efficace anche nelle indagini oltre che operativo e competente specificatamente in un ambito, quello ambientale, fondamentale. De Luca dovrebbe anche organizzare meglio questo sistema delocalizzandolo, altrimenti si rischiano disastri come già è successo. La Costiera amalfitana e Penisola sorrentina dovrebbero avere un pronto intervento immediato sulla zona”

 

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.