Positano News - Notizie della Costiera Amalfitana Penisola Sorrentina Campania - Positano News

Mef: fabbisogno statale, il costo massimo sarà di 20 miliardi

Più informazioni su

Il Governo valuta di estendere lo sconto sul riscatto della laurea in Read invented by Teads. Il Governo Conte Bis sta valutando la possibilità di estendere lo sconto sul riscatto della laurea a chi ha iniziato a versare contributi prima del 1996. Le agevolazioni introdotte dall’esecutivo M5S-Lega nella Legge di Bilancio 2019 hanno avuto successo: all’Inps sono arrivate finora oltre 32mila domande a fronte delle 29mila dell’intero 2018. Per questo, nella Legge di Bilancio 2020 i requisiti per accedere allo sconto potrebbero essere ammorbiditi. In base alla sperimentazione triennale avviata da M5S e Lega, le agevolazioni economiche valgono solo per chi ha iniziato a lavorare dopo il 1996 (altre condizioni sono il non percepire alcuna pensione e l’essere iscritto a un’assicurazione generale obbligatoria). In considerazione del successo della misura, il nuovo governo sta pensando di allargare la platea dei potenziali beneficiari, cancellando il vincolo dell’inizio della contribuzione non antecedente al 1996.
Non ci sono ancora stime ufficiali su quanto costerebbe l’intervento. Entro il 27 settembre l’esecutivo deve presentare la Nota di aggiornamento al Def ed è probabile che entro quella data se ne sappia di più. Al momento le uniche linee guida della prossima manovra finanziaria sono lo stop all’aumento dell’Iva e il taglio del cuneo fiscale. Il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri, ha anche annunciato che Quota 100 sarà confermata nel 2020 e ha garantito che la manovra non sarà recessiva. Pensioni news, Quota 100: nel 2019 numeri sotto le attese, nel suo primo anno di applicazione , Quota 100 ha registrato numeri ampiamente sotto le attese. Le domande presentate all’Inps nell’anno in corso sono state circa 175mila, a fronte di una previsione di 290mila. Di queste 175mila domande, solo 45mila sono arrivate da contribuenti donne. Inoltre, circa il 60 per cento delle domande è arrivato da contribuenti che hanno più di 62 anni, il ché dovrebbe significare che nei prossimi anni dovrebbe ridursi la platea dei potenziali beneficiari.
Il fatto che le domande di adesione siano state inferiori alle attese è una buona notizia per i conti pubblici. Secondo Pasquale Tridico, presidente dell’Inps, questa differenza genererà nel 2019 un risparmio pari a 4 miliardi di euro. Uno studio della Cgil ritiene che alla fine del triennio di sperimentazione 2019-2021 il risparmio complessivo sarà di 9,6 miliardi di euro rispetto alle stime iniziali. L’ex premier Enrico Letta (Pd) critica duramente Quota 100: “È stata una scelta demenziale”, ha detto nel suo intervento conclusivo alla Summer School della Scuola di Politiche, a Cesenatico, in provincia di Forlì-Cesena. Letta ha attaccato il programma di pensionamento anticipato, giudicandolo pericoloso per le future generazioni. “Quota 100 la pagherete voi ed è una cosa ignobile perché la vostra generazione è già quella più colpita dalla mancanza di opportunità lavorative e adesso dovete pagare anche questo. È incredibile”, ha detto l’ex presidente del Consiglio rivolto ai giovani in platea.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Positano News, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.